The House of Us

The House of Us recensione [FEFF 22]

The House of Us racconta la trasformazione della famiglia in luogo patogeno, facendo parlare chi assiste al cambiamento: i bambini.

The House of Us recensione film di Yoon Ga-eun con Kim Na-yeon, Kim Si-ah, Joo Ye-rim, Ahn Ji-ho, Choi Jeong-inLee Ju-won

Cosa c’è dietro alla densa e spesso imperscrutabile cortina della famiglia? Per quasi tutti il nucleo familiare ha rappresentato il porto sicuro da cui parte il lungo viaggio attraverso la società, ma i cambiamenti della società nell’ultimo secolo hanno addensato diverse nubi scure di esso. Da rifugio, l’ambiente più sicuro per definizione si è trasformato sempre più in un luogo patogeno, specialmente per i bambini.

E’ il caso di Hana (Kim Na-yeon), ultima arrivata in una tipica famiglia borghese: madre oberata di lavoro (Choi Jeong-in), padre impiegato con il vizio del bere (Lee Ju-won) e un tradimento all’attivo, fratello svogliato con difficoltà a scuola (Ahn Ji-ho). Su di lei grava il peso di un matrimonio tendente al fallimento e visibile solo a chi lo vive giorno per giorno, con tutte le sue tensioni, le urla e i litigi. Come tenerlo in piedi senza perdere l’idea che dovrebbe rappresentare?

The House of Us di Yoon Ga-eun
The House of Us di Yoon Ga-eun

Il film di Yoon Ga-eun, presentato in anteprima italiana al FEFF 22, esplora le increspature e le storture di un modello che fatica a stare al passo con i tempi scegliendo il punto di vista della categoria paradossalmente più capace di raccontarlo senza i soliti filtri. Non c’è magia, non c’è banalità, ma una massiccia dose di ingenuità per approcciarsi ad una materia spinosa e trovare il personale kintsugi a quello che sembra irreparabile.

Hana trova prima nel cibo poi in due piccole sorelline e infine nell’idea di un viaggio riparatore con la propria famiglia la soluzione perfetta, convinta che provando tutte le possibili strade inevitabilmente una porti al mantenimento e al miglioramento dello status quo. La realtà, però, è amara e non risparmia nulla a nessuno, tantomeno a qualcuno che debba cavarsela da solo.

Le case e le famiglie di The House of Us sono la testimonianza di come sia possibile parlare con disincanto e acume dello stravolgimento di un’istituzione in balia del nostro tempo, affidandosi alle voci di chi è in prima linea ad affrontare una perturbazione moderata ma costante nel tempo.

Le protagoniste di The House of Us
Le protagoniste di The House of Us

Kim Na-yeon (Hana), Kim Si-ah (Yoo-mi) e Joo Ye-rim (Yoo-jin)
Kim Na-yeon (Hana), Kim Si-ah (Yoo-mi) e Joo Ye-rim (Yoo-jin)

Kim Na-yeon (Hana), Kim Si-ah (Yoo-mi), Joo Ye-rim (Yoo-jin)
Kim Na-yeon (Hana), Kim Si-ah (Yoo-mi) e Joo Ye-rim (Yoo-jin) in una scena di The House of Us

Sintesi

The House of Us di Yoon Ga-eun esplora con disincanto e acume le increspature e le storture di un modello in balia del nostro tempo, scegliendo il punto di vista dei bambini paradossalmente più capaci di raccontarlo senza i soliti filtri.
Articolo precedenteRassegna stampa 30 giugno
Articolo successivoEdward recensione [FEFF 22]

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Better Days recensione [FEFF 22]

Better Days recensione film di Derek Kwok-cheung Tsang con Zhou Dongyu, Jackson Yee, Yin Fang, Huang Jue, Wu Yue, Zhou Ye e Zhang Yifan Vincitore del...

Far East Film Festival 2020 vincitori: Better Days vince #FEFF22

Far East Film Festival 2020: vince Better Days (Cina) di Derek Kwok-cheung Tsang, secondo Victim(s) (Malaysia) di Layla Zhuqing Ji, terzo I WeirDO (Taiwan)...

Beasts Clawing at Straws recensione [FEFF 22]

Beasts Clawing at Straws recensione film di Young-hoon Kim con Do-yeon Jeon, Woo-sung Jung, Sung-woo Bae, Yeo-jeong Yoon e Man-sik Jeong Premiere italiana anche per il...

#HandballStrive recensione [FEFF22]

#HandballStrive recensione film di Daigo Matsui con Seishiro Kato, Kotaro Daigo, Himi Sato, Ryota Bando, Fuku Suzuki, Seimu Iwamoto e Miku Tanaka Daigo Matsui ha una...

The President’s Last Bang recensione [FEFF 22]

The President’s Last Bang recensione film di Sang-soo Im con Yoon-sik Baek, Suk-kyu Han, Jae-ho Song, Eung-soo Kim e Won-joong Jeong Per il bene della...

The Closet recensione [FEFF 22]

The Closet recensione film di Kwang-bin Kim con Jung-woo Ha, Nam-gil Kim, Yool Heo, Si-ah Kim, Hyun-bin Shin e Soo-jin Kim Prendendo The Closet come...

Dance with Me recensione [FEFF 22]

Dance with Me recensione film di Shinobu Yaguchi con Ayaka Miyoshi, Akira Takarada, Takahiro Miura e Yū Yashiro al Far East Film Festival 2020 Nei...

Romance Doll recensione [FEFF 22]

Romance Doll recensione film di Yuki Tanada con Issey Takahashi, Yū Aoi, Yasuhiro Koseki e Taki Pierre al Far East Film Festival 2020 Fa il suo...

i-Documentary of the Journalist recensione [FEFF 22]

i-Documentary of the Journalist recensione documentario di Tatsuya Mori presentato al Far East Film Festival 2020 "Isoko Mochizuki sono io. Isoko Mochizuki è tutti noi. Un po'...

Cry recensione [FEFF 22]

Cry recensione film di Hirobumi Watanabe con Hirobumi Watanabe, Misao Hirayama e Riko Hisatsugu presentato in anteprima internazionale al Far East Film Festival 2020 Quanti...