Taormina Film Festival Day 5: Oliver Stone

Taormina Film Festival Day 5: Oliver Stone riceve il premio Angelo D’Arrigo e presenta il documentario Revealing Ukraine, di Igor Lopatonok, nel quale intervista Vladimir Putin

A cura di Tonino Cafeo

MadMass.it consiglia by Amazon

La quinta “puntata” del 65o Taormina Film Fest ha avuto come protagonista pressoché assoluto il presidente della giuria Feature Film Competition Oliver Stone.
L’autore, che ha fatto la storia del cinema del secondo novecento con titoli come Platoon e Nato il 4 luglio (Oscar come miglior regista); JFK (Golden Globe come miglior regista), Talk Radio, Alexander, Ogni maledetta domenica, Wall Street, è stato omaggiato dalla rassegna taorminese con il premio Angelo D’Arrigo e ha anche presentato il documentario Revealing Ukraine, di Igor Lopatonok, di cui è produttore esecutivo e collaboratore d’eccezione, avendo realizzato le interviste a Vladimir Putin, che occupano una parte importante dei novantadue minuti del film.

Stone lo ha ribadito anche agli studenti della masterclass del giorno: i suoi film affrontano di petto la realtà, provano a spiegarla e a metterne in luce gli aspetti più controversi e oscuri. La storia contemporanea è il cuore della sua filmografia fin dagli esordi nel lungometraggio con Salvador e Platoon.

Taormina Film Festival: Oliver Stone
Taormina Film Festival: Oliver Stone

“Sono del 1946”, ha spiegato il regista, “ho visto la guerra del Vietnam e il deterioramento che ha provocato nella società americana. L’avanzare del militarismo e del culto della guerra e del potere, specialmente a partire dagli anni di Reagan e Bush.” “Noi americani” ha proseguito, “siamo ciechi, non ci interessa quello che accade nel mondo. Ci sentiamo al centro di tutto”. Il rimedio a questa cecità è allora un cinema che allarghi gli orizzonti della conoscenza. “Devo ringraziare la cultura europea“ ha sottolineato “e le chiacchiere che da bambino scambiavo con mio cugino francese se ho scoperto che esiste un punto di vista diverso da quello del governo degli Stati Uniti e oggi sono in grado di farlo conoscere a tutti”.

Il trauma della guerra del Vietnam ricorre spesso nelle riflessioni di Oliver Stone. “Nato il 4 luglio”, ha raccontato ieri, “segue la vita di Ron Kovic, un mio caro amico ancora oggi impegnato nella lotta contro tutte le guerre, dagli anni ’50 agli anni ’70. Nel film ho voluto far notare la differenza fra il prima e il dopo il confitto; la perdita dell’innocenza, che ha condotto una parte della società americana nella giusta direzione, verso la difesa degli ideali di pace e giustizia, ma che ha spinto un’altra parte dei miei concittadini, soprattutto dagli anni di Reagan in poi, a sostenere una politica arrogante e aggressiva”.

Taormina Film Festival: Oliver Stone
Taormina Film Festival: Oliver Stone

Parlando di JFK, il pluripremiato film sull’omicidio del presidente Kennedy, Stone ha introdotto la sua seconda “ossessione”: quella per un cinema “che renda migliori i cittadini” raccogliendo quelle informazioni che i media mainstream non fanno arrivare alla gente comune, confusa da tonnellate di informazione spazzatura. I suoi ultimi film, come Snowden, prodotto grazie a finanziamenti tedeschi e francesi, però non riscuotono grande successo in patria. Stone ha spiegato la cosa come frutto del bombardamento di fake news: “siamo in un mondo che somiglia molto a quello narrato da George Orwell in 1984”, ha assicurato. Da qui l’interesse crescente per il documentario. “Fra i miei prossimi progetti un film che metta a disposizione del pubblico tutte le informazioni sul caso Kennedy uscite dopo il mio JFK”.

Stone ha spiegato così anche il sostegno a progetti come Revealing Ukraine, una narrazione tesa e concitata che racconta i cambi di governo in Ucraina, la guerra civile in Donbass, come frutto delle ingerenze europee occidentali e americane nelle vicende che riguardano la Federazione Russa e i suoi alleati storici nella regione. “Il governo del mio paese” ha affermato il regista, “ha progetti di destabilizzazione per l’Ucraina, per la Cina, per Cuba, per il Venezuela, per la Siria. L’Europa in tutto questo ha perso la sua indipendenza. Non c’è più un presidente come il francese Chirac che fu capace di rifiutare la seconda guerra contro l’Irak”.

Taormina Film Fest 65
Taormina Film Festival: conferenza su Revealing Ukraine con Igor Lopatonok e Oliver Stone, moderata da Arianna Di Cori

Oliver Stone ha insistito molto sul concetto di guerra informativa che gli Stati Uniti avrebbero messo in atto per destabilizzare la Siria “Un paese” a suo dire “che godeva di relativa libertà e stabilità”, mentre la vicenda ucraina “serve a fare pressioni sulla Federazione Russa”. Intanto “trascuriamo la lotta ai mutamenti climatici” per “controllare paesi che stanno a decine di migliaia di chilometri dai confini degli USA”.

Come opporsi a uno scenario così cupo? La testimonianza che Oliver Stone ha reso al pubblico taorminese è chiara: “coltivando la creatività oltre che la rabbia, accanto a una visione spirituale dell’esistenza.” Non poteva mancare, a tale proposito, un’ultima considerazione politica: “Se gli Stati Uniti cercassero dei partners nel mondo potrebbero fare cose grandi al servizio dell’umanità intera. L’esplorazione dello spazio ad esempio”. Allargare ancora i propri orizzonti, dunque. E’ il sogno che John Kennedy indicò agli americani all’inizio degli anni sessanta e che pervade il cinema di Oliver Stone come una magnifica ossessione.

Tonino Cafeo

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Helstrom recensione serie TV con Sydney Lemmon e Tom Austen [Disney+ Star]

Helstrom recensione serie TV di Paul Zbyszewski con Sydney Lemmon, Tom Austen, Ariana Guerra, Robert Wisdom, Elizabeth Marvel, Alain Uy e Mitch Pileggi Dal 23 febbraio...

Intervista a Fabio Crisante, conformer e professionista della post-produzione all’Istituto Luce Cinecittà

Intervista a Fabio Crisante, conformer e professionista della post-produzione nel cinema italiano presso Istituto Luce Cinecittà Fabio Crisante: l'intervista Quali sono le tue origini? Come è...

Tutta colpa di Freud recensione serie TV con Claudio Bisio [Amazon Prime Video Anteprima]

Tutta colpa di Freud recensione serie TV Amazon Prime Video di Paolo Genovese e Rolando Ravello con Claudio Bisio, Caterina Shulha, Marta Gastini, Demetra...

Golden Globes vincitori 2021 in diretta streaming su MadMass.it

Golden Globes vincitori 2021: in diretta streaming su MadMass.it la notte dei Golden Globe Awards 2021 Seguite la diretta dei Golden Globes 2021 live streaming...

Boogie Nights – L’altra Hollywood recensione film di Paul Thomas Anderson [Flashback Friday]

Boogie Nights - L'altra Hollywood recensione del film di Paul Thomas Anderson con Mark Wahlberg, Burt Reynolds, Julianne Moore, Heather Graham, William H. Macy, Don...

Golden Globes 2021 dove vederli diretta streaming satellite e digitale terrestre

Golden Globes 2021 dove vederli: in diretta streaming, satellite e digitale terrestre su Sky Atlantic e Sky TG24 Seguite la diretta dei Golden Globes 2021...

I migliori film ambientati a New York da vedere [Throwback Thursday]

Sono stati tanti i registi che hanno scelto New York come sfondo delle loro storie. Riscopriamo insieme 5 film ambientati nella Grande Mela da vedere...

Cinema News: Spider-Man No Way Home, Loki, Ryan Gosling e il trailer di The Mauritanian con Jodie Foster

Cinema News by Day su MadMass.it Spider-Man 3: rivelato il titolo del nuovo capitolo della saga con Tom Holland Tom Holland dichiara che con questo...

Buon compleanno Pinocchio: l’81esimo anniversario del capolavoro Disney

Buon compleanno Pinocchio: l'81esimo anniversario del capolavoro dell'animazione di Walt Disney tratto dal romanzo di Carlo Collodi Buon compleanno Pinocchio non è il solito articolo...

Tutta colpa di Freud recensione del film di Paolo Genovese con Marco Giallini [Netflix]

Tutta colpa di Freud recensione film di Paolo Genovese con Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Claudia Gerini, Anna Foglietta e Vittoria Puccini Inizia così Tutta colpa...