Seder-Masochism

Seder-Masochism recensione film d’animazione di Nina Paley [Visioni Fantastiche]

Seder-Masochism recensione film d’animazione diretto da Nina Paley presentato a Visioni Fantastiche 2020

Devi pur credere in qualcosa.
Allora perché non credi in me?
(Seder-Masochism)

Da quando le tre grandi religioni, cristianesimo, ebraismo e islamismo, hanno sostituito le credenze pagane delle antiche civiltà sono, automaticamente, andate a braccetto con una specie di patriarcato che tende a relegare la figura della donna a matrice del focolare di un nucleo familiare. Questa teoria di pensiero si propaga ancora nei giorni nostri soprattutto in certe culture e sottoculture. Proprio a fronte di questo radicato pensiero nasce il lungometraggio Seder-Masochism in concorso a Visioni Fantastiche 2020.
Scritto e diretto da Nina Paley, Seder-Masochism, di produzione statunitense, è un lungometraggio animato che narra la storia di Mosè, tratta dal Libro dell’Esodo, in cui una Dea Madre, genitrice della vita sul pianeta Terra, deve lottare per imporsi a fronte di un nuovo patriarcato generato dalla nascita di nuove credenze religiose.

Dea Madre
Dea Madre

Seder-Masochism è una commedia dai toni drammatici d’indirizzo biblico, arricchita con brani musicali liturgici e popolari che vanno dal 1928 fino al 2018.
Con un budget di soli ventimila dollari, Seder-Masochism ha un’animazione alquanto basilare, definita anche ricamo, ma accattivante, ricca di colori e simbologia, capace d’intrattenere, divertire e far riflettere allo stesso tempo. Nina Paley mette in primo piano il patriarcato maschile come inizio di ogni vero conflitto, come l’uso della violenza e della brutalità per ottenere ciò che si vuole, e in questo specifico caso, storico-religioso, di una terra dove essere padroni e non schiavi.

La Morte e il Popolo d'Egitto
La Morte e il Popolo d’Egitto

La narrazione si rivela abbastanza lineare con alcuni frammenti di discussione in cui Dio (doppiato da Hiram Paley), raffigurato con i diversi simbolismi del dollaro americano, ha diverse conversazioni con la sua capra sacrificale (doppiata da Nina Paley) in cui gli argomenti vanno dalle credenze ebraiche, alla stabilità economica e le aspettative di successo che i genitori hanno verso i propri figli.

Seder-Masochism recensione film d'animazione di Nina Pale
Dio e la sua capra

Seder-Masochism è ricco di storia, simbologia e arte antica (soprattutto protostorica e preistorica), il tutto inscenato sotto forma di musical, che tende a ironizzare e a provocare, narrando fatti storici che, visti da una posizione neutrale, sono pieni di contraddizioni ed efferata brutalità.

Guerre tra Popoli
Guerre tra Popoli

Il racconto, che tende a mostrarci prevalentemente il patriarcato ebreo, ha anche diversi riferimenti verso le restanti religioni che si sono imposte, dai tempi antichi fino ai giorni nostri, tra Occidente e Oriente cioè il cristianesimo e l’islamismo. Religioni che hanno schiacciato del tutto la figura della donna come possibile divinità, e che si sono fatti bandiera di crociate e guerre in nome di un Dio maschile come guida e/o giustificazione di conquista e potere.

Mosè e la divisione della acque
Mosè e la divisione della acque

Seder-Masochism è una opera piacevole da guardare, riflessiva e non elaborata nel suo impatto visivo, ma che esprime al meglio ciò che Nina Paley vuole comunicare, ossia che le religioni sono, da sempre, una questione personale e spirituale, una credenza che non va imposta con la forza ma con il libero arbitrio, che il suo utilizzo per giustificare guerre e massacri in nome dell’amore è solo una contraddizione e una bieca scusa.

Seder-Masochism recensione film d'animazione di Nina Pale
Divinità Femminile

E infine, cosa più importante, Paley ci mostra che l’essere umano dalla preistoria fino all’antichità ha esaltato la figura della donna in ogni modo possibile come una “Dea Madre”, fino a che qualcuno non ha deciso e poi imposto un patriarcato spirituale che non ha nessun tipo di giustificazione coerente nella sua esistenza.

Sintesi

Seder-Masochism, scritto e diretto da Nina Paley, è un lungometraggio d'animazione a basso costo di produzione statunitense che racconta in chiave drammatica e al contempo ironica le vicende del Libro dell’Esodo, in cui le gesta di Mosè ci vengono narrate sotto forma di musical mostrandoci tutte le contraddizioni e il patriarcato che le tre grandi religioni hanno imposto dalla loro nascita fino ai giorni nostri. Un lungometraggio semplice nel suo aspetto tecnico ma dal forte impatto narrativo e riflessivo.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

L’arte della truffa recensione film con Theo James e Emily Ratajkowski [Anteprima]

L'arte della truffa recensione film di Matt Aselton con Theo James, Emily Ratajkowski, Fred Melamed, Ebon Moss-Bachrach e Isiah Whitlock Jr. Theo James (Divergent) in L'arte...

Il Divin Codino: il trailer del biopic su Roberto Baggio realizzato da Netflix

Il Divin Codino: il trailer del biopic Netflix su Roberto Baggio con Andrea Arcangeli nel completino di uno dei più grandi calciatori italiani della...

Cinema News: Indira Varma in Obi-Wan, Florence Pugh e Morgan Freeman in A Good Person di Zach Braff

Cinema News by Night su MadMass.it Indira Varma entra a far parte del cast di Obi-Wan Reeve Carney interpreterà Jeff Buckley nel biopic sul...

La sottile linea rossa recensione film di Terrence Malick [Disney+ Star]

La sottile linea rossa recensione del film di Terrence Malick con Jim Caviezel, George Clooney, Woody Harrelson, John Cusack, Nick Nolte, Adrien Brody, Sean Penn...

Netflix marzo 2021 uscite in programmazione: cosa vedere tra serie TV e film

Netflix marzo 2021 uscite in programmazione: dall'ultima stagione di Vikings alle novità in catalogo Sky Rojo, Gli Irregolari di Baker Street, Yes Day e...

Sound of Metal recensione film di Darius Marder con Riz Ahmed [Amazon Prime Video]

Sound of Metal recensione film di Darius Marder con Riz Ahmed, Olivia Cooke, Mathieu Amalric, Lauren Ridloff e Paul Raci Intenso e tragicamente reale Sound of...

Raya e l’ultimo drago recensione film di Don Hall e Carlos López Estrada [Disney+ Anteprima]

Raya e l’ultimo drago recensione del 59esimo film d'animazione Disney di Don Hall e Carlos López Estrada in uscita nelle sale e su Disney+ Raya...

Golden Globe 2021 vincitori: vince Nomadland e Chloe Zhao migliore regista, Borat 2 migliore commedia e Sacha Baron Cohen miglior attore

Golden Globe 2021 vincitori: vince Nomadland con Chloe Zhao migliore regista, Borat 2 migliore commedia con Sacha Baron Cohen miglior attore Netflix mette a frutto...

Golden Globe 2021: Chadwick Boseman Miglior Attore Protagonista in un Film Drammatico

Golden Globe 2021: Chadwick Boseman Miglior Attore Protagonista in un Film Drammatico per Ma Rainey's Black Bottom Premio postumo tanto atteso quanto meritato allo sfortunato...

Golden Globe 2021: Anya Taylor-Joy e La regina degli scacchi migliore attrice e miniserie TV

Golden Globe 2021: Anya Taylor-Joy e La regina degli scacchi migliore attrice e miniserie TV Trionfo di Anya Taylor-Joy e La regina degli scacchi rispettivamente...