Night in Paradise

Night in Paradise recensione [Venezia 77]

Night in Paradise recensione film di Park Hoon-jung con Eom Tae-goo, Jeon Yeo-been, Cha Seoung-won, Lee Ki-young e Park Ho-san

Seppur Nak-won-eui-bam – Night in Paradise non sia il film d’apertura della 77esima Mostra del Cinema di Venezia, è sicuramente fra i primi a emergere e farsi notare tra il pubblico del festival.

MadMass.it consiglia by Amazon

Il sudcoreano Park Hoon-jung porta sullo schermo un gangster movie intenso e positivamente fuori dalle righe. A renderlo straordinario è la trama, non si tratta solo di splatter, guerra fra bande, omicidi e mirabolanti combattimenti; Night in Paradise indaga a fondo la sfera emotiva dei personaggi.

Eom Tae-goo
Eom Tae-goo

Il protagonista Tae-gu (interpretato da Eom Tae-goo) fin dall’incipit viene connotato in un momento di intimità familiare, il riconcilio con la sorella malata e la piccola nipotina che adora viziare. Criminale sul lavoro e bravo ragazzo in famiglia, sa scindere perfettamente le due sfere della vita e non ha vergogna nel mostrare i segni della fatica.
Tae-gu vendica l’omicidio di sua sorella e sua nipote innescando il classico meccanismo di caccia all’uomo e di lealtà fra gangster. Non aveva però fatto i conti con una ragazza, Jae-yeon (Jeon Yeo-been), una femme fatale 2.0 che conquista il cuore e la mente del suo innamorato mostrandosi a nudo, creando problemi e comportandosi senza paura di nulla.

Night in Paradise recensione Venezia 77
Night in Paradise di Park Hoon-jung

Tae-gu e Jae-yeon piacciono perché non sono banali né melensi, sono una coppia che avrebbe potuto essere ma non sarà mai. Night in Paradise non vuole stupire con artefici estetici o di linguaggio ma creando personaggi tridimensionali e empatici senza far mancare momenti di sceneggiatura ironici e leggeri. Jae-yeon è la protagonista che serviva in un film così. Testarda, forte e impavida, una femme fatale rivisitata e aggiornata capace di tutto pur di ottenere ciò che desidera.

Night in Paradise parla di vendetta e di rapporti umani che legano anche gli antagonisti nelle favole. È il film di cui questo festival aveva bisogno.

Jeon Yeo-been
Jeon Yeo-been

Sintesi

Night in Paradise parla di vendetta e di rapporti umani che legano anche gli antagonisti nelle favole. Park Hoon-jung porta sullo schermo un gangster movie intenso e fuori dalle righe che indaga a fondo la sfera emotiva dei personaggi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli