Il nuovo trailer di Mowgli e altre storie

News Flakes: Mowgli - il Figlio della Giungla, Missing Link, Hold Back the Stars, The Hitman's Wife's Bodyguard

Missing Link poster
Missing Link, il quinto film dello studio di animazione Laika

Eccoci di ritorno con le principali notizie della settimana che ancora non avevamo trovato il tempo di darvi.

1Mowgli

Netflix ha reso disponibile il nuovo trailer per Mowgli – il Figlio della Giungla, il nuovo adattamento de Il Libro della Giungla diretto da Andy Serkis, che sarà disponibile sulla piattaforma di streaming a partire dal 7 dicembre. Diverso dalla recente versione di Jon Favreau perché basato direttamente sui libri di Rudyard Kipling (anziché il cartoon Disney del 1967), il film ha come protagonisti umani l’esordiente Rohan Chand e Freida Pinto, mentre nel doppiaggio originale conta Christian Bale (la pantera Bagheera), Benedict Cumberbatch (la tigre Shere Khan), Cate Blanchett (il pitone Kaa), Peter Mullan con Naomie Harris e Eddie Marsan (i lupi Akela, Nisha e Vihaan), Tom Hollander (la iena Tabaqui), e lo stesso Andy Serkis (l’orso Baloo). La sceneggiatura di Callie Kloves, al suo esordio, promette di essere l’adattamento più tenebroso di quelli visti finora.

Il cast di Mowgli che non vedremo sullo schermo: Christian Bale, Benedict Cumberbatch, Cate Blanchett, Peter Mullan, Naomie Harris, Eddie Marsan, Tom Hollander, Andy Serkis
Il cast di Mowgli che non vedremo sullo schermo: Christian Bale, Benedict Cumberbatch, Cate Blanchett, Peter Mullan, Naomie Harris, Eddie Marsan, Tom Hollander, Andy Serkis

Il trailer originale:

2Missing Link

È online anche il trailer internazionale di Missing Link, il quinto film dello studio di animazione Laika, che ha realizzato gli ottimi Coraline, ParaNorman, The Boxtrolls e Kubo e la Spada Magica. Zach Galifianakis è ‘Mr. Link’, l‘anello mancante tra uomo e scimmia. Perfettamente eloquente – anche se forse la calligrafia lascia un po’ a desiderare -, il solitario Link è convinto di non essere l’unico della sua specie, perciò contatta il criptozoologo Sir Lionel Frost (Hugh Jackman) perché lo aiuti a trovare la vallata dove è convinto di trovare altri anelli mancanti. Alla spedizione si unisce l’avventuriera Adelina Fortnight (Zoe Saldana). Nel cast anche Emma Thompson (recentemente nominata Dame dell’Impero Britannico), Timothy Olyphant e Stephen Fry. Il film è scritto e diretto da Chris Butler, co-regista di ParaNorman e co-autore di Kubo, e dovrebbe uscire intorno a Pasqua.

Il cast principale di Missing Link: Zach Galifianakis, Hugh Jackman, Zoe Saldana, Timothy Olyphant
Il cast principale di Missing Link: Zach Galifianakis, Hugh Jackman, Zoe Saldana, Timothy Olyphant

3Hold Back the Stars

John Boyega e Letitia Wright
John Boyega e Letitia Wright

Max e Carys sono nello spazio, con soli novanta minuti di aria respirabile a disposizione. Siamo nel futuro, dove una catastrofe ha spazzato via il Medio Oriente e gli Stati Uniti, e l’Europa è diventata il centro utopico del mondo. Un’utopia, ma ci sono regole: ogni tre anni, per esempio, la popolazione si sposta da una comunità multiculturale all’altra. In uno di questi scambi, Max e Carys si sono incontrati e innamorati. Ma un’altra regola è che in questo nuovo mondo non c’è spazio per relazioni di lunga durata. Come ci sono arrivati i due in questa situazione? Hold Back the Stars è un romanzo di Katie Khan, che verrà adattato dalla scrittrice Christy Hall in un film, diretto da Mike Cahill (Another Earth), con protagonisti John Boyega e Letitia Wright (la Shuri di Black Panther).

4The Hitman’s Wife’s Bodyguard

Ryan Reynolds, Samuel L. Jackson, Salma Hayek
Ryan Reynolds, Samuel L. Jackson, Salma Hayek

Ryan Reynolds, Samuel L. Jackson e Salma Hayek erano i protagonisti di Come ti ammazzo il bodyguard (The Hitman’s Bodyguard), nei panni di una guardia del corpo (Reynolds) incaricata di proteggere un sicario (Jackson) durante un processo alla Corte Internazionale di Giustizia, e la moglie del sicario (Hayek). I tre torneranno per un sequel, ambientato sulla Costa Amalfitana. La regia sarà di nuovo di Patrick Hughes e la sceneggiatura sarà nuovamente affidata a Tom O’Connor.