Mosquito State

Mosquito State recensione film di Filip Jan Rymsza [Venezia 77]

Mosquito State recensione film di Filip Jan Rymsza con Beau Knapp, Charlotte Vega, Jack Kesy e Olivier Martinez

L’esordio alla regia del polacco Filip Jan Rymsza, produttore dei wellessiani L’altra faccia del vento e Hopper/Welles, avviene Fuori Concorso alla 77esima edizione del Festival del Cinema di Venezia con Mosquito State. Ambiziosa e complessa, quest’opera prima colpisce lo spettatore ma lascia incompleti e forse insoddisfatti. Sensazione che alcuni cinefili amano e altri non sopportano.

Si torna indietro nel tempo con la cura dei titoli di testa animati che da soli potrebbero costituire un cortometraggio. Per poi piombare nella New York dei primi anni 2000, il primo iPhone, l’ascesa di Obama e un mondo che sta per entrare in una nuova e strana era.
Richard Boca (Beau Knapp) è un’analista dati di Wall Street con un asettico attico minimale e senz’anima davanti Central Park. Ad un party aziendale viene morso da una zanzara la quale sarà generatrice di un’intera colonia di zanzare destinata a riprodursi senza sosta e succhiare sangue e anima di Richard.

Mosquito State di Filip Jan Rymsza
Mosquito State di Filip Jan Rymsza

Mosquito State recensione film
Mosquito State di Filip Jan Rymsza

Mosquito State non è un horror, non è un film distopico e nemmeno un thriller. È una storia (tratta da una pièce teatrale) ricca di simbolismi religiosi, ambientali e culturali.
L’opera è divisa in atti, intitolati come le fasi di vita delle zanzare, e analizzano un uomo psicologicamente debole, schiavo del suo lavoro e incapace di avere rapporti umani. Richard accoglierà le zanzare con rispetto e attenzione, cercando di cogliere il loro aiuto e il loro messaggio nascosto nel ronzio.

La pellicola di Filip Jan Rymsza regala immagini affascinanti e ben studiate, supportate dall’uso impeccabile degli effetti speciali visivi che rendono la storia surreale senza cadere nel fantasy. Tuttavia Mosquito State appare un film incompleto, lascia molte situazioni in sospeso e senza una risposta, come il rapporto con la giovane enologa (interpretata da Charlotte Vega) e l’evoluzione psicologica del protagonista Richard.

Che il mistero sia apprezzato o non tollerato, sicuramente Mosquito State è un opera originale e culturale che non passa inosservata in questa kermesse veneziana.

Mosquito State recensione film
Mosquito State di Filip Jan Rymsza con Beau Knapp e Charlotte Vega

Beau Knapp e Charlotte Vega
Beau Knapp e Charlotte Vega

Charlotte Vega alla Mostra del Cinema di Venezia
Charlotte Vega alla Mostra del Cinema di Venezia

Sintesi

Ambiziosa e complessa, l'opera prima di Filip Jan Rymsza regala immagini affascinanti e ben studiate ed è ricca di simbolismi religiosi, ambientali e culturali. Mosquito State lascia tuttavia molte situazioni in sospeso e senza una risposta, avvolte in un mistero a metà a tra l'apprezzabile e l'intollerabile.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Divorzio a Las Vegas recensione film con Giampaolo Morelli e Andrea Delogu [Anteprima]

Divorzio a Las Vegas recensione film di Umberto Carteni con Giampaolo Morelli, Andrea Delogu, Ricky Memphis, Grazia Schiavo e Gianmarco Tognazzi Divorzio a Las Vegas è...

Boyhood recensione film di Richard Linklater [Indie]

Boyhood recensione film di Richard Linklater con Patricia Arquette, Ethan Hawke, Ellar Coltrane, Lorelei Linklater, Jessi Mechler e Nick Krause Girato nell'arco di dodici anni,...

Cinema News del 30 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 30 settembre: Barry Jenkins dirige il sequel de Il Re Leone, il trailer di The Craft: Legacy di Blumhouse con Cailee...

Emily in Paris recensione serie TV di Darren Star con Lily Collins [Netflix Anteprima]

Emily in Paris recensione serie TV Netflix di Darren Star con Lily Collins, Lucas Bravo, Philippine Leroy-Beaulieu, Ashley Park, William Abadie, Charles Martins, Camille...

Wes Anderson: indiscrezioni sul prossimo film (forse) italiano

Wes Anderson torna subito al lavoro: non ancora uscito il suo prossimo film, il regista americano è già pronto per un nuovo lungometraggio (forse a Roma)

Work It recensione film con Sabrina Carpenter [Netflix]

Work It recensione film di Laura Terruso con Sabrina Carpenter, Jordan Fisher, Liza Koshy, Indiana Mehta, Michelle Buteau e Drew Ray Tanner Prodotto da Alicia...

Cinema News del 29 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 29 settembre: No Sudden Move di Steven Soderbergh con Benicio Del Toro, Don Cheadle e Jon Hamm, il trailer di Vampires...

Il processo ai Chicago 7 recensione film di Aaron Sorkin [Netflix Anteprima]

Il processo ai Chicago 7 recensione film di Aaron Sorkin con Eddie Redmayne, Sacha Baron Cohen, Frank Langella, Joseph Gordon-Levitt, Mark Rylance, Jeremy Strong,...

Zac Efron: con i piedi per terra recensione miniserie documentario [Netflix]

Zac Efron: con i piedi per terra recensione della miniserie documentario con Zac Efron e Darin Olien disponibile su Netflix Zac Efron parte per un viaggio...

Cinema News del 28 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 28 settembre: i trailer dell'horror italiano Il legame con Riccardo Scamarcio e Mia Maestro e della serie d'animazione da incubo Resident...