Mò vi mento - Lira di Achille

Mò vi mento – Lira di Achille recensione

Mò vi mento – Lira di Achille recensione del film di Francesco Gagliardi e Stefania Capobianco con Enrica Guidi, Giovanni Scifoni, Daniele Monterosi, Benedetta Valanzano, Andrea Roncato, Alvaro Vitali e Tony Sperandeo

No, tranquilli, non c’è nessun errore nel titolo dell’opera prima di Francesco Gagliardi e Stefania Capobianco. È un gioco di parole che racchiude lo spirito di un film che guarda alla realtà politica italiana cercando di comprenderla attraverso la satira.

La commedia, in Italia, è uno dei pochi generi eternamente presente nelle programmazioni dei cinema nazionali a contrastare il monopolio americano. Ha un ruolo sottile nella rappresentazione del nostro Paese che difficilmente le viene riconosciuto, sacrificando arguzia e riflessione sull’altare della risata. Se non si ride, se non si è abbastanza leggeri non si staccano i biglietti e non si trovano i finanziamenti giusti per continuare a produrne. È un bel dilemma, da cui è difficile spesso uscire in maniera brillante. Le intuizioni degne di nota durano lo spazio di un paio di scene, sommerse tra sketch, product placement e branded content.

Enrica Guidi
Enrica Guidi in Mò vi mento – Lira di Achille

Mò vi mento - Lira di Achille
Mò vi mento – Lira di Achille

L’assunto di Mò vi mento – Lira di Achille è talmente semplice da essere praticamente ovvio: L’unico politico onesto è quello che ammette programmaticamente di sparare proclami a caso, tanto da includerli nel proprio slogan elettorale. La domanda da porsi viene altrettanto naturale: è abbastanza per metter su un lungometraggio? Probabilmente no e in soccorso arriva prontamente una storia d’amore che si intreccia con una politica disastrata per portare lo spettatore dall’inizio alla fine del film.

E la politica? E la satira? Il film promette qualcosa che poi non arriva o meglio esaurisce già nel titolo tutto che avrebbe potuto dire. Non basta essere politicamente scorretti mettendo in un calderone luoghi comuni e stereotipi per essere taglienti, non aiuta ricorrere all’amore per contestualizzare una trovata narrativa. Il risultato è un racconto annacquato da cattiverie gratuite senza capo ne coda, tutto giocato sulla forzatura comica e sull’esasperazione delle interpretazioni degli attori.

Mò vi mento - Lira di Achille
Tony Sperandeo in Mò vi mento – Lira di Achille

Mò vi mento - Lira di Achille
Il mitico Alvaro Vitali in una scena di Mò vi mento – Lira di Achille

Qualcuno lo ha definito caso, qualcuno lo ha definito profetico – tenendo conto che la genesi del film è precedente di qualche anno rispetto alla rivoluzione politica del 2018 – ma vuol dire tralasciare il quadro complessivo per soffermarsi su una parte nemmeno troppo importante del film. Non basta nemmeno aver scritturato tre vecchie glorie, in maniera diversa, del cinema italiano come Andrea Roncato, Alvaro Vitali e Tony Sperandeo per aggiungere un tocco di classe ad un cast giovane e semisconosciuto.

Se l’unico spunto di discussione è favorito dal continuo ricorso al gioco di parole che dà il nome alla pellicola, c’è un problema bello grosso. Se non sfiora, inoltre, chi il film lo produce, lo scrive, lo dirige, lo distribuisce e lo interpreta, senza margine di errore si può dire che il peccato è originale e non c’è nessun motivo valido per cui uno spettatore debba scontarne le pene per più di un’ora.

Sintesi

Il film guarda alla realtà politica italiana cercando di comprenderla attraverso la satira, tuttavia promette qualcosa che poi non arriva o meglio esaurisce già nel titolo tutto che avrebbe potuto dire.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Zac Efron: con i piedi per terra recensione miniserie documentario [Netflix]

Zac Efron: con i piedi per terra recensione della miniserie documentario con Zac Efron e Darin Olien disponibile su Netflix Zac Efron parte per un viaggio...

Cinema News del 28 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 28 settembre: i trailer dell'horror italiano Il legame con Riccardo Scamarcio e Mia Maestro e della serie d'animazione da incubo Resident...

Heath Ledger e Joaquin Phoenix: due Joker da Oscar [Oltre lo Schermo]

Heath Ledger e Joaquin Phoenix: due Joker da Oscar da Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan al Joker di Todd Phillips tra amicizia, carriera...

The Midnight Sky: trama e cast del film di e con George Clooney e Felicity Jones su Netflix

The Midnight Sky: trama e cast del film diretto ed interpretato da George Clooney con Felicity Jones, David Oyelowo, Tiffany Boone e Kyle Chandler Dopo Spiderhead...

Cinema News del 27 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 27 settembre: Chris Hemsworth, Miles Teller e Jurnee Smollett nel film di fantascienza Spiderhead, M. Night Shyamalan sul set del suo...

Marianne recensione serie TV con Victoire Du Bois [Netflix]

Marianne recensione serie TV Netflix di Samuel Bodin con Victoire Du Bois, Lucie Boujenah, Tiphaine Daviot, Aurélia Poirier e Mireille Herbstmeyer Quando pensiamo ad un...

Cinema News del 26 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 26 settembre: Tom Holland e Ciara Bravo protagonisti di Cherry dei fratelli Anthony e Joe Russo, Aldis Hodge è Hawkman in...

Netflix ottobre 2020 programmazione: cosa vedere tra serie TV e film

Netflix ottobre 2020 programmazione: tantissime novità in catalogo, da The Haunting of Bly Manor a Emily in Paris, La regina degli scacchi e Rebecca....

MASH recensione film di Robert Altman con Donald Sutherland [Flashback Friday]

MASH recensione del film di Robert Altman con Donald Sutherland, Elliott Gould, Tom Skerritt, Robert Duvall, David Arkin e Sally Kellerman Il cinema di Robert...

Enola Holmes recensione film con Millie Bobby Brown e Henry Cavill [Netflix]

Enola Holmes recensione film di Harry Bradbeer con Millie Bobby Brown, Henry Cavill, Sam Claflin, Helena Bonham Carter, Louis Partridge e Burn Gorman Quanti di...