L'uomo delle castagne

L’uomo delle castagne recensione serie TV di Søren Sveistrup con Danica Curcic [Netflix]

L’uomo delle castagne recensione serie TV Netflix di Søren Sveistrup con Mikkel Boe Følsgaard, Danica CurcicIben Dorner, Lars Ranthe e Esben Dalgaard

Søren Sveistrup, creatore di The Killing (il danese, l’originale) torna alle fredde e intense indagini con L’uomo delle castagne che ha ispirato l’adattamento della nuova serie disponibile su Netflix.

MadMass.it consiglia by Amazon

Corpi mutilati. Una ragazza scomparsa. Una foresta tenebrosa. Castagne che sembrano inquietanti bambole. Tutti questi elementi fanno parte della trama e, come ogni thriller che si rispetti, la storia inizia con un efferato omicidio. Una giovane donna brutalmente mutilata e assassinata viene ritrovata a Copenaghen. L’oggetto posato sulla scena del crimine incuriosisce i poliziotti: un piccolo pupazzo fatto precisamente di castagne.

Danica Curcic
Danica Curcic (Credits: Tine Harden/Netflix)

L'uomo delle castagne recensione serie TV Netflix di Søren Sveistrup con Danica Curcic
L’uomo delle castagne serie TV Netflix di Søren Sveistrup con Danica Curcic e Mikkel Boe Følsgaard (Credits: Tine Harden/Netflix)

Da questo indizio i due detective assegnati al caso, Naia Thulin (Danica Curcic, già protagonista della serie TV Equinox) e Mark Hess (Mikkel B. Følsgaard), iniziano la ricerca dell’assassino e presto si rendono conto delle connessioni con un vecchio caso di scomparsa di minore.

Quella che in origine può sembrare una vicenda lineare è, in realtà, colma di sottotrame e nonostante esista una mappa con diverse ramificazioni queste vengono spiegate con chiarezza, consapevoli di rivolgersi a un pubblico che non ha necessariamente letto il libro originale, sempre di Søren Sveistrup.

Danica Curcic
Danica Curcic (Credits: Tine Harden/Netflix)

L’uomo delle castagne, diretto da Mikkel Serup e Kasper Barfoed, soddisfa perfettamente ciò che ci si aspetta da un thriller nordico. Siamo fin troppo abituati a storie in cui ognuno dei personaggi ha un segreto da nascondere e molte volte ci chiediamo come ai giorni nostri una nuova serie possa distinguersi. Uno degli elementi più originali per questo crime sono sicuramente i pupazzetti di castagne che l’assassino lascia dietro di sé, simili a briciole di Pollicino. E, naturalmente, non mancano le false piste, che portano lo spettatore a domandarsi chi sia il colpevole o perché uccida con tale modus operandi.

Siamo dinanzi a una serie dinamica, piena di intrighi che ci portano a scartare i falsi indizi e, lentamente, a comprendere la verità. La sceneggiatura è impeccabile e ci conduce, nei sei episodi che compongono la serie, ad assistere a un’indagine della polizia in piena regola. Non è una vicenda facile e gli ispettori dovranno scavare molto nel passato per riuscire a trovare il bandolo della matassa e dare finalmente un volto all’assassino.

Danica Curcic
Danica Curcic (Credits: Tine Harden/Netflix)

L'uomo delle castagne recensione serie TV Netflix di Søren Sveistrup con Danica Curcic
L’uomo delle castagne serie TV Netflix di Søren Sveistrup con Danica Curcic e Mikkel Boe Følsgaard (Credits: Tine Harden/Netflix)

La narrazione è cupa, oscura e ogni personaggio combatte i propri demoni per poter sopravvivere un giorno in più. Man mano che il mistero si infittisce è interessante osservare l’evoluzione dei rapporti tra i due detective protagonisti che, dopo una iniziale diffidenza, capiscono di poter contare l’uno sull’altra.

L’atmosfera, nonostante l’efferatezza di ciò che viene rappresentato, è lenta e pacata, persino ovattata. In nessun momento percepiamo quella sensazione di paura o di shock che in questa tipologia di trama è quasi scontata, ma troviamo invece tanto intrigo, per una grande serie tipica del noir nordico. Costruita alla perfezione con un grande ritmo e personaggi delineati con enorme profondità.

Sintesi

Non c'è niente di più spaventoso che un misterioso assassino che lascia dietro di sé piccoli pupazzi quando commette i suoi omicidi. Un caso inquietante in un ambiente gelido che favorisce la tensione in un'intricata spirale di segreti che cresce con l'incedere della narrazione: Søren Sveistrup dà vita ad una grande serie tipica del noir nordico, costruita alla perfezione con un ritmo incalzante e personaggi delineati con enorme profondità.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli