High School Musical: The Musical: La serie

High School Musical: The Musical: La serie recensione [Disney+]

High School Musical: The Musical: La serie recensione serie TV di Tim Federle con Olivia Rodrigo e Joshua Bassett, basata sulla omonima serie cinematografica con Zac Efron e Vanessa Hudgens

Chi vince? Wildcats!
Chi torna alla East High? Wildcats!
(High School Musical: The Musical: La serie)

High School Musical: The Musical: La serie è la serie TV disponibile su Disney+, ispirata dal cult di Disney Channel. Rientriamo all’interno dell’immaginaria East High School di Salt Lake City grazie a un membro del cast originario, Miss Jenn, che torna all’istituto per mettere in scena il celebre musical nella scuola che ha fatto da sfondo alle vicende di Troy e Gabriella.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Questa volta seguiamo quindi tutto il processo creativo per la messa in scena, ascoltando anche in prima persona i pensieri e le riflessioni dei singoli ragazzi coinvolti. Un mockumentary, quindi un racconto fittizio che però viene presentato come documentario, che dà la possibilità di scoprire e vivere le vite degli studenti coinvolti nella messa in scena.

Olivia Rodrigo e Joshua Bassett
Olivia Rodrigo e Joshua Bassett

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Sofia Wylie e Matt Cornett
Sofia Wylie e Matt Cornett

Nini, interpretata da Olivia Rodrigo, classe 2003, interpreterà Gabriella in High School Musical. Incontriamo Nini dopo una brutta delusione sentimentale, ma dimostra già di essere andata avanti e di non soffrire più per Riki… o così vuol far credere a sè stessa.

Riki, interpretato da Joshua Bassett, classe 2000, sarà… ovviamente Troy Bolton. Sorpresi? Riki è però un outsider del teatro. Se Nini ha passato l’estate a vivere il suo sogno, partecipando a un campo estivo di musical, Riki sembra essere più interessato al suo skateboard. Riuscirà il musical a farli riavvicinare?

Chi vi scrive appartiene alla generazione High School Musical, ha vissuto pre-adolescenza e inizio adolescenza sulle note delle canzoni di High School Musical 1, 2 e 3. Superato l’iniziale scetticismo dovuto all’assenza di Troy, Gabriella, Sharpay e di rivedere un Musical che non sarebbe stato lo stesso, High School Musical: The Musical: La serie si rivela tutt’altro: prodotti completamente diversi, entrambi eccezionali per la loro unicità e la loro presa sul pubblico di riferimento.

Matt Cornett
Matt Cornett

High School Musical: The Musical: La serie recensione
La serie TV di Tim Federle su Disney+

The Musical: La serie è uno specchio della generazione adolescente di oggi: sempre attenta a quello che succede sui social media, alla ricerca di empowerment femminile, attenta anche alla tematica LGBT, in maniera non forzata ed estremamente naturale.

Presenta anche dei brani originali, nuovi rispetto a quelli proposti dal film del 2006, in particolare quello dell’episodio 5, “Born to be brave”, è un vero e proprio pezzo pop di empowerment che necessita di avere spazio per essere ascoltato da chiunque.

Gli attori coinvolti nel progetto sono molto talentuosi, la narrazione e la recitazione scorrono in maniera fluida e organica in un prodotto seriale davvero buono, composto da dieci episodi con una seconda stagione già in produzione.

Se anche voi siete parte della generazione originale, mettete da parte i vostri dubbi e tornate all’East High. Ricordate… Once a Wildcat, always a Wildcat, anche senza Zac Efron.

Sintesi

Once a Wildcat, always a Wildcat. Lasciate perdere i pregiudizi, tornate all'East High per vivere nuove emozioni targate High School Musical e ascoltare nuovi brani originali che vi conquisteranno in un prodotto seriale davvero buono, specchio della generazione adolescente di oggi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Coffee and Cigarettes recensione (versione restaurata)

Coffee and Cigarettes recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Roberto Benigni, Steven Wright, Joie Lee, Tom Waits, Cinqué Lee, Steve Buscemi,...

Buon compleanno M. Night Shyamalan: i suoi migliori film [Throwback Thursday]

M. Night Shyamalan compie 50 anni: ripercorriamo i migliori successi del regista dai finali a sorpresa Il 6 agosto del 1970 nasceva M. Night Shyamalan,...

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto: Tom Hanks Geppetto per Pinocchio di Robert Zemeckis, Ryan Reynolds a caccia di mostri in Everyday Parenting Tips,...

Il dottor Stranamore recensione

Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba recensione del film di Stanley Kubrick con Peter...

Burning – L’amore brucia recensione

Burning - L'amore brucia recensione film di Chang-dong Lee con Ah-In Yoo, Steven Yeun, Jong-seo Jun, Soo-Kyung Kim e Seong-kun Mun Nel panorama letterario contemporaneo...

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto: Mulan esce direttamente in streaming su Disney+, il trailer di Ratched, la serie Netflix di Ryan Murphy spin-off...

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto: La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams passa a Netflix, le prime immagini di The...

Gretel e Hansel recensione [Anteprima]

Gretel e Hansel recensione film di Oz Perkins con Sophia Lillis, Alice Krige, Samuel Leakey, Jessica De Gouw, Fiona O'Shaughnessy e Charles Babalola Trasformare la...

Galveston recensione

Galveston recensione del film di Mélanie Laurent con Ben Foster, Elle Fanning, Jeffrey Grover, Christopher Amitrano, Mark Hicks, María Valverde, Beau Bridges e Michael Ray Escamilla A quante...

Howard: la vita, le parole recensione del documentario su Howard Ashman [Disney+]

Howard: la vita, le parole recensione del documentario Disney+ su Howard Ashman diretto da Don Hahn con interviste ad Alan Menken, Bill Lauch, Jodi...