Dogman

Dogman recensione

“Da piccolo, quando ero a casa mia e pioveva sulle lamiere,
chiudevo gli occhi e mi sembrava di sentire gli applausi.
Adesso è vero, sono qui e sento i vostri applausi.
Il cinema è la mia famiglia, voi lo siete.
Ogni granello della sabbia di Cannes è una meraviglia”
(Marcello Fonte)

Dieci minuti di applausi al Festival di Cannes per l’ultimo Garrone, Dogman, film italiano che ha conquistato la Palma d’Oro per il miglior attore al protagonista Marcello Fonte e consensi unanimi da parte degli spettatori e della critica.

Matteo Garrone dona lustro e ossigeno al cinema italiano, schiavo dei suoi clichè e dei suoi stilemi da fiction televisiva, con un viaggio di vendetta e squallore, dove non c’è spazio per la morale e la redenzione, ispirato alla cruda storia del canaro della Magliana, il “tosacani” che si vendicò selvaggiamente contro colui che era il suo migliore amico ma al contempo aguzzino, reo di continui soprusi e angherie.

Dogman
Dogman di Matteo Garrone

Il regista italiano ci scaraventa nei bassifondi di Roma, dedicando una cura estrema al microcosmo di personaggi che anima la quotidianità dei protagonisti.

Tra i cementi e le lamiere delle case popolari della Magliana Nuova non ci sono buoni e cattivi o morali da trasmettere, Garrone racconta la disarmante realtà, spesso senza via d’uscita, di un quartiere che ha le sue leggi e i suoi equilibri, dove il mite protagonista Marcello cerca il suo spazio nel mondo, animato dal disperato desiderio di “farsi volere bene da tutti”.

Dogman
Marcello Fonte in Dogman di Matteo Garrone

Attraverso il malinconico sguardo di Marcello Fonte, premiato a Cannes con la Palma d’Oro per il miglior attore protagonista, reso ancor più intenso dalla straordinaria fotografia di Nicolaj Brüel, viviamo i peccati, le sofferenze ed i desideri di un antieroe umile ed emarginato, miracolosamente illuminato dall’amore per la sua bambina e per le bestiole delle quali si prende cura con passione.

Sarà la perdita del già fragile equilibrio sociale e la disperazione nel non poter più esaudire i desideri della figlioletta a spalancare un abisso di vendetta e muta follia nei confronti dell’unica malsana relazione di amicizia e vicinanza instaurata in una vita intera, in uno grido straziante per l’incapacità di andare avanti e affrontare i propri demoni.

Dogman
Marcello Fonte e Alida Calabria in Dogman

Sintesi

Attraverso il malinconico sguardo di Marcello Fonte viviamo i peccati, le sofferenze ed i desideri di un antieroe umile ed emarginato, miracolosamente illuminato dall'amore per la sua bambina e per le bestiole delle quali si prende cura con passione.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

BFI London Film Festival 2020: i vincitori della 64esima edizione virtuale del Festival del Cinema di Londra

BFI London Film Festival 64: vince Another Round (Un altro giro) di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen come Miglior Film. Miglior Documentario a The...

Cinema News del 19 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 19 ottobre: L'Arminuta il nuovo film di Giuseppe Bonito, Kate Hudson e Octavia Spencer insieme nella seconda stagione di Truth Be...

To the Lake recensione serie TV di Pavel Kostomarov [Netflix]

To the Lake recensione serie TV di Pavel Kostomarov con Viktoriya Isakova, Kirill Käro, Aleksandr Robak, Maryana Spivak e Natalya Zemtsova su Netflix Oggi, in piena...

I Am Greta recensione film su Greta Thunberg di Nathan Grossman [Venezia 77]

I Am Greta recensione film documentario di Nathan Grossman con Greta Thunberg presentato alla Mostra del Cinema di Venezia Presentato ai Festival di Venezia e...

Cinema News del 18 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 18 ottobre: il supereroe Static Shock arriva sul grande schermo, Sacha Baron Cohen su Borat 2, buon compleanno Jean-Claude Van Damme! CINEMA...

Sul più bello recensione film di Alice Filippi con Ludovica Francesconi [Anteprima]

Sul più bello recensione film di Alice Filippi con Ludovica Francesconi, Giuseppe Maggio, Eleonora Gaggero, Gaja Masciale e Jozef Gjura Sul più bello è una...

Una classe per i ribelli recensione film di Michel Leclerc con Leïla Bekhti [Anteprima]

Una classe per i ribelli recensione film di Michel Leclerc con Leïla Bekhti, Edouard Baer, Ramzy Bedia, Tom Levy, Baya Kasmi e Eye Haidara L’ultimo lavoro...

Destino recensione cortometraggio Disney di Walt Disney e Salvador Dalí [Disney+]

Destino recensione cortometraggio Disney di Walt Disney e Salvador Dalí diretto da Dominique Monféry su sceneggiatura di Salvador Dalí e John Hench Nel lontano 1945...

Cinema News del 17 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 17 ottobre: il trailer di Queste oscure materie 2, la serie italiana Amazon Everybody Loves Diamonds, il trailer di Diabolik con...

L’uomo che uccise Liberty Valance recensione film di John Ford con James Stewart e John Wayne [Flashback Friday]

L'uomo che uccise Liberty Valance recensione del film di John Ford con John Wayne, James Stewart, Lee Marvin, Vera Miles, Edmond O'Brien, Woody Strode...