Cry

Cry recensione [FEFF 22]

Cry recensione film di Hirobumi Watanabe con Hirobumi Watanabe, Misao Hirayama e Riko Hisatsugu presentato in anteprima internazionale al Far East Film Festival 2020

Quanti film vengono realizzati oggi senza compromessi? Normalmente l’iter che porta all’uscita in sala o in streaming di nuovo materiale cinematografico è estremamente complesso e assolutamente non lineare (giusto per rimanere nella contemporaneità basta guardare Hollywood) ma di mezzo c’è sempre un interesse economico. Quale che sia il budget, investire in un prodotto sottintende l’obiettivo di avere un ritorno personale in moneta sonante o, se proprio non è possibile, in fama e gloria su cui poter far leva per racimolare altri soldi.

Immaginate che un regista si presenti ad una casa di produzione, anche medio-piccola, con un pitch riguardante la classica giornata di lavoro di un allevatore di maiali, ripresa in bianco e nero con audio per lo più ambiente. Al produttore in ascolto si sarebbe immediatamente inarcato il sopracciglio, forse per una strana curiosità piuttosto che la perdita di tempo a cui andare incontro. Nessun dialogo, un cast ridotto all’osso, sceneggiatura praticamente inesistente, un racconto letteralmente per immagini. Con il secondo sopracciglio aggrottato, nessuno spazio per equivoci: grazie ma il mercato non è pronto a qualcosa del genere.

Hirobumi Watanabe
Hirobumi Watanabe

Cry recensione [FEFF 22]
Cry di e con Hirobumi Watanabe
Hirobumi Watanabe ha sempre avuto ben chiaro che la filiera convenzionale non era adatta alla sua idea di cinema. Per questo motivo ha bypassato la continua ricerca del semaforo verde per la realizzazione di Cry e degli altri suoi cortometraggi fondando la Foolish Piggies Films per avere libertà, autonomia e nessun veto alla sua sfrenata passione. In questo modo il regista giapponese può permettersi di preoccuparsi della bellezza delle azioni necessarie ad occuparsi di una fattoria di maiali, non cercando nessuna elevazione o impreziosimento.

Nessuno come Watanabe guarda alla realtà senza fini di spettacolo, neorealismo o metafora. Quello che si presenta allo spettatore è un grande racconto che ibrida logica aristotelica, necessità autoriale e normalità quotidiana semplicemente vivendo la realtà e sottoponendola alla camera. Se bisogna trovare un obiettivo alle sequenze di Cry, è probabilmente quello di trovare negli interstizi luci e ombre della vita senza riflettori, quella che anche noi siamo costretti inevitabilmente ad affrontare ogni giorno.

Cry recensione [FEFF 22]
Una scena di Cry
Cry recensione [FEFF 22]
Una scena di Cry

Sintesi

Cry è un grande racconto che ibrida logica aristotelica, necessità autoriale e normalità quotidiana semplicemente vivendo la realtà e sottoponendola alla camera, trovando luci e ombre della vita senza riflettori.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain e John Malkovich [Netflix]

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain, John Malkovich, Colin Farrell, Common, Geena Davis, Jess Weixler, Diana Silvers e Joan Chen Non chiamare...

I cancelli del cielo recensione film di Michael Cimino con Kris Kristofferson e Isabelle Huppert

I cancelli del cielo recensione del film di Michael Cimino con Kris Kristofferson, Isabelle Huppert, Christopher Walken, Jeff Bridges, John Hurt e Sam Waterston Dalle stelle...

Intervista ad Alessandro Grande regista del film Regina

Intervista ad Alessandro Grande, regista di Regina, film in concorso al 38° Torino Film Festival Lo abbiamo visto e recensito in occasione della 38esima edizione...

Cinema News del 18 gennaio [Rassegna Stampa]

Jane in Love Il secondo film di Michele Vannucci La storia di Laila Bertheussen Flack Il trailer di Fear of Rain Brevissime Cinema News...

WandaVision recensione serie TV con Elizabeth Olsen e Paul Bettany [Disney+]

WandaVision recensione serie TV Disney+ diretta da Jac Shaeffer con Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Kat Dennings, Randall Park, Debra Jo Rupp...

Cinema News del 17 gennaio [Rassegna Stampa]

Heart of Stone con Gal Gadot su Netflix The Tragedy of Macbeth di Joel Coen con Denzel Washington e Frances McDormand Mortal Kombat:...

L’eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett [Anteprima]

L'eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett, Margarita Levieva, Owen Teague, Bruce Dern, Tara Buck e Chandler Riggs Nessuno può prevedere...

Cinema News del 16 gennaio [Rassegna Stampa]

Cinema italiani chiusi fino al 5 marzo 2021 Bong Joon-ho presidente di Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia The Last Of Us:...

Fuori orario recensione film di Martin Scorsese con Griffin Dunne [Flashback Friday]

Fuori orario recensione del film di Martin Scorsese con Griffin Dunne, Rosanna Arquette, Linda Fiorentino, Teri Garr, John Heard, Will Patton e Rocco Sisto Nonostante...

Il Signore degli Anelli: trama e cast della serie TV Amazon Prime Video

Il Signore degli Anelli: Amazon diffonde la trama ufficiale e nuovi dettagli dell'epica serie TV Prime Video ambientata nella Terra di Mezzo: scopriamo trama...