Carmen y Lola

Carmen y Lola recensione

Arantxa Echevarría, con Carmen y Lola – il suo primo lungometraggio e vincitore del premio Goya 2019 come Miglior Opera Prima, – racconta una storia “gitana”, fresca e sensuale.

MadMass.it consiglia by Amazon

Periferia di Madrid. Carmen (Rosy Rodriguez) è un’adolescente e, come tutte le altre gitane, ha un unico e inequivocabile destino che si tramanda da generazione in generazione: sposarsi e crescere figli. Un giorno incontra Lola (Zaira Romero), una gitana diversa da tutte, che sogna di andare all’università e che teme di esprimere la sua omosessualità. Tra le ragazze scatta rapidamente l’amore e la complicità che si instaura tra le due le porta inevitabilmente ad essere ripudiate dalle proprie famiglie.

Rosy Rodriguez in una scena di Carmen y Lola
Rosy Rodriguez in una scena di Carmen y Lola

È emozionante vedere Carmen e Lola che rifiutano il ruolo predefinito imposto dalla tradizione, e che fuggono dal mondo in cui regna con indiscutibile naturalezza il maschilismo, un mondo in cui sognare è arduo se non impossibile; ma le due, pur attanagliate da una comprensibile paura, non hanno timore di sfidare le convenzioni e l’ira dei propri cari per seguire ciò che dettano loro il corpo ed il cuore.
È una storia di fantasia, ma con attrici talmente reali e brave da non sembrare nemmeno attrici. Carmen e Lola formano una squadra perfetta per trasmettere naturalezza, senso di ribellione ed eccitazione senza artifici.

La regista di Carmen y Lola, Arantxa Echevarría
La regista di Carmen y Lola, Arantxa Echevarría

La Echevarría va dritta, non chiede permesso, non chiede scusa e non giudica. Non è questo il suo intento. Descrive invece con grande sensibilità l’universo gitano, con la chiara intenzione di voler rappresentare la fotografia di uno stato sociale e culturale. Ed è in questo gesto politico – perché politicamente scorretto – che la sua proposta diventa forte. Improvvisamente tutto acquista un insolito significato: il senso del nuovo. Il vecchio mito dello zingaro viene raccontato ma al contrario, rivelando il suo potere, il suo fascino, e, in ciascuna delle sue contraddizioni, le sue miserie.

Rosy Rodriguez e Zaira Romero sono Carmen y Lola
Rosy Rodriguez e Zaira Romero sono Carmen y Lola

C’è qualcosa di accattivante in Carmen y Lola, un piccolo grande film, umile e onesto, che esige libertà senza bisogno di strillarla, anzi lo fa con garbo ed estrema dolcezza. Con un finale che lascia aperta la porta della speranza senza dimenticare il dramma, che (s)fortunatamente offe uno spunto sul quale vale la pena di riflettere, indipendentemente dalla razza o dalla condizione economica e culturale di ciascuno di noi.

Omnia vincit amor. Anche, e soprattutto, le gabbie che ci vengono costruite intorno.

Gabriela

Sintesi

Un piccolo grande film, che descrive con sensibilità l'universo gitano. Senza trascurare il lato drammatico, conquista grazie al suo garbo e alla sua dolcezza.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora e Luciana Angiolillo Il cinema italiano del dopoguerra, si sa,...

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova, Filipp Yankovskiy, Ignat Daniltsev, Oleg Yankovskiy e Alla Demidova Lo specchio, il regalo di Tarkovskij all’umanità...

Cinema News del 30 novembre [Rassegna Stampa]

10 giorni con Babbo Natale Il Capodanno di Doctor Who Tutti per Giovanni Veronesi, Giovanni Veronesi per tutti La scelta giusta Cinema News 30...

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano e Matilda De Angelis [Netflix Anteprima]

L'incredibile storia dell'Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano, Matilda De Angelis, François Cluzet, Tom Wlaschiha, Leonardo Lidi, Luca Zingaretti e...

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune, Machiko Kyô, Masayuki Mori, Takashi Shimura, Kichijirô Ueda e Minoru Chiaki Rashomon è il dodicesimo film...

Cinema News del 29 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a "Darth Vader" David Prowse David Lynch girerà Wisteria per Netflix I vincitori del Torino Film Festival 38 Cinema News 29 novembre Addio a...

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel [TFF 38]

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel presentato al Torino Film Festival 38 nella sezione Le stanze di Rol In El elemento enigmático tra...

Torino Film Festival: tutti i vincitori e i film premiati della 38esima edizione

Torino Film Festival vincitori: vincono Botox come miglior film e migliore sceneggiatura, Identifying Features (Sin señas particulares) Premio Speciale della Giuria e migliore attrice...

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte [TFF 38]

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte, Peter Outerbridge, Ari Millen, Martin Roach, Nicholas Campbell al Torino Film Festival 38 È...

Seven recensione film di David Fincher con Morgan Freeman e Brad Pitt

Seven recensione del film di David Fincher, con Morgan Freeman, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow e Kevin Spacey Nell'estate del 1995 le platee americane vennero prese...