Amazon in trattative per acquistare MGM, AT&T annuncia la fusione tra WarnerMedia e Discovery

Amazon in trattative per acquistare MGM, AT&T ha annunciato che la sua controllata WarnerMedia si fonderà con il network televisivo Discovery

Amazon è in trattative per acquisire la società cinematografica MGM per circa 9 miliardi di dollari. Le voci dell’interessamento della compagnia di Jeff Bezos verso l’acquisto di Metro-Goldwyn-Mayer circolavano già da un po’ di tempo. Ma stavolta sembra che Mike Hopkins, vicepresidente di Amazon Studios e Amazon Prime Video, si sia davvero seduto al tavolo delle trattative con Kevin Ulrich, CEO di Anchorage Capital, uno dei maggiori azionisti di MGM.

L’immenso catalogo di MGM

L’obiettivo di Amazon è chiaro: trasformare il servizio streaming Amazon Prime Video in un servizio ancora più grande ed efficiente per i suoi milioni di clienti sparsi in tutto il mondo. L’acquisizione dell’immenso catalogo di MGM gli permetterebbe di raggiungere questo scopo con facilità. La storica compagnia di produzione cinematografica statunitense annovera tra la sua libreria alcuni dei franchise più importanti del settore. La saga di James Bond, Lo Hobbit, la serie di film di Rocky e del suo successore Creed, RoboCop e La Pantera Rosa sono solo alcuni dei titoli più famosi. Senza dimenticare le produzioni singole come Il silenzio degli innocenti, I magnifici sette, Quattro matrimoni e un funerale e moltissimi altri titoli. A questi vanno aggiunti circa 17mila episodi di alcuni degli show più seguiti al mondo, come Vikings, Fargo, The Handmaid’s Tale e le serie dell’universo di Stargate.

Considerando che solo nel 2020 Amazon ha investito circa 11 miliardi di dollari, il 40% in più rispetto all’anno precedente, per produrre film e serie tv, non sorprenderebbe più di tanto l’acquisizione di un colosso come MGM.

WarnerMedia distribuirà l'intero listino cinematografico 2021 in contemporanea streaming su HBO Max e sala
WarnerMedia si fonde con Discovery: l’annuncio di AT&T

WarnerMedia si fonde con Discovery: l’annuncio di AT&T

AT&T, gigante delle telecomunicazioni statunitense, ha annunciato che la sua controllata WarnerMedia si fonderà con il network televisivo Discovery. L’unione avrà l’obiettivo di creare, dopo Disney, la seconda compagnia d’intrattenimento più grande al mondo. La nuova società, seconda una stima del Financial Times, avrà un valore di circa 132 miliardi di dollari. AT&T controllerà il 71% del nuovo gruppo che verrà coordinato dall’attuale CEO di Discovery, David Zaslav. Quest’ultimo ha dichiarato che il nome della nuova azienda verrà rivelato durante questa settimana.

La concorrenza con i colossi dello streaming

Quest’operazione apre nuovi interessanti scenari riguardanti il mondo del cinema e soprattutto del mercato dello streaming. La nuova società possiederà le piattaforme su sottoscrizione HBO Max e Discovery+. Quest’ultime sono concorrenti delle più popolari Netflix, Amazon Prime Video e Disney+. La fusione avrà lo scopo di contrastare lo strapotere dei leader del settore e di restringere il divario tra il numero di abbonamenti di un gigante come Netflix, che conta circa 200 milioni di abbonati in tutto il mondo, contro i 20 milioni di abbonati di HBO Max (44,2 milioni se consideriamo anche HBO) e i 15 milioni di abbonati di Discovery+.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli