After recensione film con Hero Fiennes Tiffin

After
After, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Anna Todd

È uscito nelle sale After, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo young-adult. Ecco la recensione del film di Jenny Gage

È stato definito il “Cinquanta sfumature versione teen”: ecco la descrizione di After, trasposizione dell’omonimo romanzo di Anna Todd.
Il film, appena uscito nelle sale, racconta gli eventi del primo libro della saga, nata come FanFiction su Wattpad, dedicata a Harry Styles, componente dell’ex band One Direction.
Il libro ha avuto un successo mondiale ed è arrivata anche la trasposizione sui grandi schermi.

La storia racconta dell’incontro tra Tessa Young, interpretata da Josephine Langford (sorella di Katherine Langford, protagonista di 13 Reasons Why), studentessa e figlia modello, che si trova al primo anno di college, con Hardin Scott (interpretato da Hero Fiennes Tiffin, nipote di Joseph e Ralph Fiennes), ragazzo tormentato e misterioso, dal passato oscuro, che le sconvolgerà la vita.

Josephine Langford
Josephine Langford
Josephine Langford e Hero Fiennes Tiffin
Josephine Langford e Hero Fiennes Tiffin in After

Durante il film, vedremo il cambiamento di Tessa, da ragazza timida ed ingenua, a giovane donna, che affronta il difficile processo di maturazione.
Il sentimento fra i due è forte e travolgente e tante sono le scene ad alto contenuto “hot”.

Sicuramente è un film dedicato a chi ha amato la saga della Todd e per un pubblico teen.
La sceneggiatura è, però banale e ripetitiva, sa di “già visto”, i dialoghi non sono per niente originali ed il film si adagia su una storia già sciorinata in altre decine di film.

Lo stereotipo della ragazza timida, ma che riesce ad affascinare chiunque le sia attorno, è un cliché visto e rivisto nei teen movie usciti negli ultimi anni, come Twilight o lo stesso Cinquanta Sfumature.

Altro cliché presente è sicuramente il processo di maturazione che ha ogni adolescente che va al college, rappresentato, però, in maniera piatta, senza alcun guizzo di inventiva o di creatività.

Hero Fiennes Tiffin e Josephine Langford
Hero Fiennes Tiffin e Josephine Langford in una scena bollente
Hero Fiennes Tiffin
Hero Fiennes Tiffin

Unico punto a favore è la chimica palpabile fra i due protagonisti, elemento non da poco per un film del genere.
Ma la sceneggiatura è talmente banale da influenzare negativamente anche le performance degli stessi attori, tra cui Selma Blair, che interpreta la madre di Tessa.

After è un teen movie debole dal punto di vista della sceneggiatura e della regia, che vive di cliché e stereotipi già visti e rivisti negli ultimi anni.
Probabilmente sarà amato solo dai fan del libro e da una piccola fetta di pubblico teen, ma sicuramente, è un film che non spicca, neanche nel suo genere e sarà dimenticato facilmente dal grande pubblico.

Se l’obiettivo dei produttori era quello di ripetere il grande successo della saga Twilight, questo è un grande buco nell’acqua.