The Unforgivable

The Unforgivable recensione film di Nora Fingscheidt con Sandra Bullock [Netflix]

The Unforgivable recensione film di Nora Fingscheidt con Sandra Bullock, Viola Davis, Vincent D’Onofrio, Jon Bernthal, Aisling Franciosi e Richard Thomas

Un filo rosso invisibile collega i ricordi smorzati di una bambina di cinque anni e di una sorella più grande che si prende cura di lei sullo sfondo di una tragedia familiare. Un gomitolo di flashback si srotola lungo il sentiero della prigione che le riporta indietro, quando erano solo in due a dover tirare avanti. Sul braccio di Katherine l’inchiostro nero tratteggiava il disegno dei tasti di un pianoforte. Immaginavano un suono dopo l’altro, a volte sordo, a volte sonoro, tra il bianco e il nero delle note nei vent’anni di distanza che le ha divise in due epoche parallele.

C’è molto altro in The Unforgivable, il nuovo film Netflix della regista e sceneggiatrice tedesca Nora Fingscheidt, tratto dalla serie tv Unforgiven del 2009 scritta da Sally Wainwright. Sono i vent’anni in prigione che lacerano la pelle, che lasciano un marchio tatuato dentro che non può più essere cancellato. Nessun perdono per “l’ammazza poliziotti”, anche se c’è tanta voglia di ricominciare da zero. Lo sa bene Ruth Slater (Sandra Bullock), coinvolta in un omicidio che non voleva commettere e desiderosa di redenzione una volta uscita. Sono tanti vent’anni passati in uno spazio angusto a scrivere lettere per la sorellina più piccola, in un’attesa infinita senza mai avere nessuna risposta.

Sandra Bullock
Sandra Bullock in The Unforgivable (Credits: Netflix)
Aisling Franciosi
Aisling Franciosi in The Unforgivable (Credits: Netflix)

E non è solo la ricerca ossessiva di un pezzo importante della famiglia, l’unica ancora in vita. È la costante voglia di non fermarsi, di cercare anche in capo al mondo il sangue del tuo sangue perché prima o poi la troverai, quella parte di te che ancora ti tiene in vita.

Erano ombre di ricordi, vaghe e non delineate, quelle della piccola Katherine (Aisling Franciosi) che adesso è diventata una donna. Ombre, però, colorate di nero che offuscavano la sua mente, tanto che una medicina sembrava la giusta cura per farle svanire. Ricordi vividi, invece, quelli di Ruth che ha accettato la sfida più grande di tutte: quella di sacrificarsi per il bene dell’unica famiglia che le era rimasta, dopo la morte dei genitori.

Jon Bernthal e Sandra Bullock in The Unforgivable
Jon Bernthal e Sandra Bullock in The Unforgivable (Credits: Netflix)
Sandra Bullock in The Unforgivable
Sandra Bullock in The Unforgivable (Credits: Netflix)

Si toglie il trucco e gli occhiali da sole Sandra Bullock, si strappa di dosso il suo bel vestito nero alla Ocean’s 8 per indossare jeans, scarponi e un giaccone di due taglie più grandi. Abbandona il suo eyeliner e il suo mascara nero preferiti e sceglie il make-up acqua e sapone, con le occhiaie ben in vista e un elastico che raccoglie i suoi capelli scuri in una coda bassa. Un po’ come Kate Winslet nella serie tv Omicidio a Easttown diretta da Craig Zobel. Ben calata nella parte l’attrice premio Oscar che adora cambiare look per scardinare la bellezza celestiale hollywoodiana.

Un travestimento che stride, tuttavia, con il finale troppo prevedibile e calcolato di The Unforgivable, nonostante il grande colpo di scena che funge da cornice e accompagna lo stupore su questa storia di eterno amore.

Sintesi

The Unforgivable non è solo la ricerca ossessiva della famiglia. È la costante voglia di non fermarsi, di cercare anche in capo al mondo il sangue del proprio sangue, in una messinscena tenuta in piedi dalla brillante interpretazione di Sandra Bullock che stride, però, con un finale troppo prevedibile.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

The Unforgivable recensione film di Nora Fingscheidt con Sandra Bullock [Netflix]The Unforgivable non è solo la ricerca ossessiva della famiglia. È la costante voglia di non fermarsi, di cercare anche in capo al mondo il sangue del proprio sangue, in una messinscena tenuta in piedi dalla brillante interpretazione di Sandra Bullock che stride, però, con un finale troppo prevedibile.