Tales from the loop

Tales from the Loop recensione [Amazon Prime Video Anteprima]

Tales from the Loop recensione serie TV di Nathaniel Halpern con Rebecca Hall, Jonathan Pryce, Paul Schneider, Ato Essandoh su Amazon Prime Video

Roland Barthes, all’interno del suo saggio del 1980 La camera chiara*, identifica due modalità differenti di approccio alle immagini. Da un lato c’è lo studium, una sorta d’interessamento senza particolare intensità attraverso cui si possono recepire le informazioni storiche, culturali, sociali contenute in una data immagine. Volendo metaforicamente sintetizzare, si parla di comprendere senza capire. A questa modalità, Barthes affianca il punctum, la fatalità che pizzica la spettatore o, meglio ancora, la freccia che lo trafigge. Al di là delle informazioni che un’immagine può fornire, c’è qualcosa di inspiegabile che investe l’osservatore e rende quell’immagine unica per lui, non in senso assoluto.

Rebecca Hall in Tales from the Loop
Rebecca Hall in Tales from the Loop

Tales from the Loop recensione serie TV
Tales from the Loop: la serie TV di Nathaniel Halpern su Amazon Prime Video

Sembra partire da queste premesse Tales from the Loop, la nuova produzione targata Amazon Studios e Fox 21 Television Studios, che si preoccupa di trafiggere piuttosto che informare. Certo, ci sono alcune blande coordinate spazio-temporali facilmente interpretabili (la sala cinematografica che propone la prima visione di Monica e il desiderio di Ingmar Bergman, il tipico paesaggio di una piccola località di provincia) ma c’è soprattutto qualcosa di stridente in apparenza: i luoghi e gli spazi sono costellati di strani robot e costruzioni tecnologiche misteriose senza disturbare coloro che li abitano e li vivono. Utopia? Distopia? O semplicemente un realtà estremamente simile alla nostra in cui qualcosa ha fatto intraprendere al mondo una strada differente?

Quel che è sicuro è che le persone che abitano questo mondo fantascientifico non sono molto diversi da noi. Sono a conoscenza dell’esistenza del Loop, una macchina costruita per rendere possibile l’impossibile come mette in chiaro subito Jonathan Pryce in apertura, ma, più che un problema, è parte integrante delle loro vite. Come il Colosseo a Roma o la Torre Eiffel a Parigi, come uno scorcio di paesaggio di un punto panoramico nascosto o un luogo personalmente significativo, i protagonisti della serie di Nathaniel Halpern di puntata in puntata fanno i conti con i suoi effetti scatenanti all’interno delle proprie esistenze.

Ato Essandoh
Ato Essandoh

Tales from the Loop recensione serie TV
Tales from the Loop: la serie TV di Nathaniel Halpern su Amazon Prime Video

Le immagini dell’illustratore svedese Simon Stålenhag, ispiratrici dell’universo ucronico in cui si muovono oltre a Pryce anche Rebecca Hall, Paul Schneider e Ato Essandoh, ricorrono allo sci-fi come grimaldello per accedere alla natura umana da una prospettiva di re-immaginazione della realtà a posteriori, come nella post-produzione di un film. Allo stesso modo Tales from the Loop utilizza l’impianto di Stålenhag per ragionare sulle manifestazioni della vita in maniera rarefatta e quasi astratta, in uno studium che inevitabilmente diventa, per noi e per loro, punctum in piccole e preziose elegie.

 Almeno per quello che per ora si è potuto vedere.

Tales from the loop è disponibile dal 3 aprile su Amazon Prime Video*, gratis per i primi trenta giorni insieme a tutti i vantaggi di Amazon Prime*.

*In qualità di Affiliato Amazon MadMass.it riceve un guadagno dagli acquisti idonei.

Sintesi

Attraverso le immagini dell'illustratore svedese Simon Stålenhag, ispiratrici dell'universo ucronico in cui si muovono i protagonisti, Tales from the Loop utilizza un impianto sci-fi per raccontare le manifestazioni della vita in maniera rarefatta e originale.

Articoli Correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Curon Netflix recensione serie TV [Anteprima]

Curon: recensione serie TV Netflix con Valeria Bilello, Luca Lionello, Federico Russo, Margherita Morchio, Alessandro Tedeschi e Juju Di Domenico Dentro di noi vivono due lupi: uno...

I cinque migliori film sul razzismo [Throwback Thursday]

Il tema del razzismo è molto presente nel cinema. In tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, ripercorriamo insieme i migliori film sul razzismo È...

Curon: il trailer della serie TV Netflix in attesa della recensione

Curon: in attesa della recensione in anteprima, vi mostriamo il trailer della serie TV italiana Netflix disponibile dal 10 giugno in streaming Nei prossimi giorni...

Sandman: la serie TV sta arrivando su Netflix!

Sandman di Neil Gaiman, una delle migliori saghe a fumetti mai stampata, sta finalmente arrivando su Netflix Neil Gaiman, autore di American Gods e Good...

L’immensità della notte – The Vast of Night: gli Easter Egg del film su Prime Video

L'immensità della notte - The Vast of Night, opera prima di Andrew Patterson con Sierra McCormick e Jake Horowitz, disponibile su Amazon Prime Video L'immensità...

Snowpiercer Netflix recensione prima stagione completa serie TV Episodi 6-10

Snowpiercer Netflix: recensione serie TV con Jennifer Connelly, Daveed Diggs, Mickey Sumner, Iddo Goldberg, Alison Wright, Sheila Vand e Lena Hall Keep the faith, and you...

The 100 recensione stagione 7 episodio 2 7×2 Il giardino

The 100 recensione 7x2 episodio 2 stagione 7 Il giardino - The Garden con Eliza Taylor, Bob Morley, Marie Avgeropoulos e Shelby Flannery Prosegue...

The 100: perché vedere la serie TV di fantascienza su Netflix

The 100: perché vale la pena vedere la serie TV di Jason Rothenberg basata sui romanzi di Kass Morgan con Eliza Taylor e Bob...

Snowpiercer, il treno della vita: il film di Bong Joon-ho prima della serie Netflix [Throwback Thursday]

In occasione dell'uscita della serie TV Netflix ricordiamo Snowpiercer, il film di fantascienza post-apocalittica di Bong Joon-ho che ci ricorda che non siamo tutti uguali Il...

Giffoni Film Festival presenta la 50esima edizione: ospiti, date e programma 2020

Giffoni Film Festival ritorna dal 18 al 22 e dal 25 al 29 agosto 2020 e dal 26 al 30 dicembre 2020: ospiti e programma...