Star Wars finale: Il fenomeno mondiale giunge al termine [Throwback Thursday]

Star Wars giunge al gran finale
Star Wars giunge al gran finale: il 18 dicembre esce nelle sale italiane Star Wars: L’ascesa di Skywalker, ultimo capitolo della storia degli Skywalker

Star Wars giunge al gran finale: il 18 dicembre esce nelle sale italiane Star Wars: L’ascesa di Skywalker, ultimo capitolo della storia degli Skywalker. Ricordiamo la saga

Star Wars: molto più che una saga cinematografica

Il grande successo nelle sale e mediatico ha fatto in modo che Star Wars diventasse un fenomeno mondiale, basti pensare all’hype creatosi dopo l’uscita del primo teaser trailer dell’ultimo capitolo della saga. Creato da George Lucas nel 1977, la saga è composta da tre trilogie (e per ora due spin-off): la trilogia originale (Una nuova speranza, L’impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi), la trilogia prequel (La minaccia fantasma, L’attacco dei cloni e La vendetta dei Sith) e la trilogia sequel (Il risveglio della forza, Gli ultimi Jedi e la conclusione della saga, L’ascesa di Skywalker).

Star Wars finale: Il fenomeno mondiale giunge al termine
Le tre trilogie di Star Wars

Star Wars appartiene al genere space opera, ambientata in una galassia immaginaria lontana lontana, in un universo popolato da umani e altre specie aliene.
La trama si basa sull’opposizione tra due forze principali: Jedi e Sith. I Jedi attingono il loro potere dal lato chiaro della Forza e i Sith dal lato oscuro della Forza.

I principali protagonisti della saga sono gli Skywalker. Nella trilogia originale vediamo i gemelli Luke e Leila e Darth Vader, principale antagonista della prima trilogia. La storia di Anakin Skywalker viene raccontata nella trilogia prequel quando, prima di passare al lato oscuro della Forza, era il prescelto, colui che avrebbe riportato l’equilibrio nella Forza.
Vader è il padre di Luke e Leila, rivelazione che ha sconvolto i fan nel 1980, nel secondo capitolo della prima trilogia, con la celeberrima frase:

“No, io sono tuo padre”

Guerre Stellari: il poster
Guerre Stellari: il poster

Guerre Stellari

Nel 2015 siamo tornati nel mondo di Star Wars, con la storia di Rey (Daisy Ridley, le cui origini sono ancora in dubbio); nei nuovi film abbiamo visto anche il ritorno di alcuni dei personaggi principali della saga, come Han Solo (Harrison Ford), Luke Skywalker (Mark Hamill) e la compianta Leila (Carrie Fisher).

L’idea della saga è, come detto, di George Lucas, che aveva come obiettivo quello di realizzare un film di avventura fantascientifico. Inizialmente aveva pensato di produrre un adattamento del serial Flash Gordon, ma l’eccessivo controllo creativo sulla storia e gli alti costi lo convinsero ad abbandonare il progetto per dedicarsi ad una sceneggiatura originale.

George Lucas e Mark Hamill
George Lucas e Mark Hamill

È risaputo che Lucas volesse iniziare raccontando la storia di Anakin (vista poi nella trilogia prequel), ma poi cambiò idea ed ideò un protagonista dalle umili origini. Nonostante il regista avesse creato una back-story di tutti i personaggi, decise di fare una storia autoconclusiva, per questioni di budget e per paura che l’opera non avrebbe goduto del successo sperato. Perciò Lucas ripensò la storia e mise da parte le sue idee, poi confluite in La minaccia fantasma, L’attacco dei cloni e La vendetta dei Sith.

Il 22 marzo 1976 iniziarono le riprese di Guerre Stellari (Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza), che debuttò nelle sale il 25 maggio 1977.
Il ritorno dello Jedi uscì nel 1983, ponendo fine alla prima trilogia. La trilogia prequel arrivò solo nel 1997 con La minaccia fantasma.
Storia recente, nel 2012 la Disney acquistò la Lucasfilm e diede inizio ai progetti per una trilogia sequel, iniziata nel 2015 con Il risveglio della forza.

Star Wars ha rivoluzionato il cinema e la cultura popolare, facendo breccia in milioni di fan che hanno fatto dell’epopea di George Lucas un vero e proprio credo. La saga è passata alla storia anche per gli effetti speciali della Industrial Light & Magic e per la leggendaria colonna sonora dell’altrettanto leggendario compositore John Williams.

Star Wars giunge al gran finale
Star Wars giunge al gran finale

Star Wars: curiosità sulla saga

Tante location utilizzate sono italiane, come la Reggia di Caserta, il Lago di Como, l’Etna e le Dolomiti.
Inizialmente erano stati pensati Al Pacino e Burt Reynolds per il ruolo di Han Solo e Leonardo DiCaprio per il ruolo di Anakin.
Il rumore delle spade laser è stato inventato da Ben Burtt, mischiando i rumori di un vecchio proiettore e l’interferenza di un microfono passato vicino ad un televisore.
Il celebre scambio di battute tra Leila e Han: “- Ti amo. – Lo so”, è stato improvvisato da Harrison Ford.
Nel 2012 ci fu una reale petizione alla Casa Bianca per costruire una replica della Morte Nera, che ottenne 25mila firme. Il governo americano rispose che il costo stimato era troppo alto e che l’amministrazione era contraria alla distruzione di pianeti.

Ci sarebbe tantissimo da scrivere su Star Wars, la saga cinematografica più amata di sempre, divenuta un vero e proprio fenomeno mondiale. In alto le spade laser, stiamo arrivando al gran finale…

Star Wars: L'ascesa di Skywalker: la locandina
Star Wars: L’ascesa di Skywalker: la locandina