Rosso, bianco e sangue blu

Rosso bianco e sangue blu recensione film di Matthew López [Amazon Prime Video Anteprima]

Su Amazon Prime Video il lungometraggio tratto dal romanzo omonimo dell’autrice americana Casey McQuiston

Rosso, bianco e sangue blu recensione film Amazon Prime Video di Matthew López con Taylor Zakhar Perez, Nicholas Galitzine, Uma Thurman e Stephen Fry

Appena rilasciato su Amazon Prime Video il lungometraggio Rosso, bianco e sangue blu è tratto dal romanzo omonimo dell’autrice americana Casey McQuiston, pubblicato nel 2019 come sua opera di esordio.

La storia è incentrata su Alex Claremont-Diaz (Taylor Zakhar Perez), figlio della prima donna Presidente degli Stati Uniti d’America, e sul principe Henry della Casa Reale Inglese (Nicholas Galitzine) che, dopo uno scandalo verificatosi durante il matrimonio del fratello di quest’ultimo, si ritrovano nella situazione di dover fare buon viso a cattivo gioco fingendo di essere amici. È noto che tra i due non scorra buon sangue, anzi a stento si tollerano dato che non possono stare nella stessa stanza senza che comincino a litigare.

Tuttavia, nell’interesse delle loro famiglie e dei paesi di appartenenza, i due rampolli inizieranno a trascorrere sempre più tempo insieme scoprendo che dietro tutto lo sfarzo e “la puzza sotto il naso” si nasconde una realtà molto diversa. E così, potrebbe divenire  complicato doversi separare.

Taylor Zakhar Perez e Uma Thurman
Taylor Zakhar Perez e Uma Thurman (Credits: Amazon Content Services LLC)
Taylor Zakhar Perez e Nicholas Galitzine
Taylor Zakhar Perez e Nicholas Galitzine (Credits: Amazon Content Services LLC)

Matthew López dirige una commedia romantica che tuttavia affronta tutta una serie di tematiche importanti ed attuali. I due protagonisti sono personaggi pubblici, sottoposti continuamente alla pressione mediatica e alla necessità di mantenere una certa immagine, specie per salvaguardare le rispettive famiglie da eventuali scandali.

Henry vive una situazione in cui protocollo e disciplina hanno modellato la sua esistenza, rendendolo all’apparenza severo e altezzoso ma in realtà desideroso solo di essere una persona come tante. Alex, che appare come qualcuno con il mondo in mano, in verità sente su di sé il peso delle sue origini come figlio di una coppia di etnia mista. Viene improvvisamente catapultato ai vertici di una società che tende a considerare quelli come lui cittadini di “serie B” e quindi vorrebbe sfruttare quella “popolarità” di cui è investito per dare voce a chi in America non ha voce.

Dunque, se da un lato abbiamo il racconto della storia di due ragazzi che nel pieno della giovinezza cominciano a scoprirsi, esplorando la propria sessualità e le proprie emozioni, dall’altro le loro storie personali diventano veicoli per ampliare i temi della narrazione.

Taylor Zakhar Perez e Nicholas Galitzine
Taylor Zakhar Perez e Nicholas Galitzine (Credits: Amazon Content Services LLC)
Il cast in Rosso, bianco e sangue blu
Il cast in Rosso, bianco e sangue blu (Credits: Amazon Content Services LLC)

Alex e Henry hanno sogni e paure come tutti ma non sono ragazzi come gli altri, viste le posizioni che occupano. Se già per le persone comuni appartenenti alla comunità LGBTQ è un compito arduo rivelare la propria identità secondo la loro natura, si può solo immaginare quanto sia complesso per due ragazzi relegati in uno status carico di condizionamenti e sotto gli occhi del mondo intero.

I due attori che interpretano i protagonisti, Nicholas Galitzine e Taylor Zakhar Perez, sono già due promesse giovani del cinema visti rispettivamente in The Kissing Booth e in Purple Hearts e Cenerentola del 2021. La loro alchimia è palpabile e funziona bene sullo schermo, conferendo ai due personaggi carattere e intensità.

Rosso, bianco e sangue blu è una storia d’amore che coinvolge Henry e Alex ma anche le loro famiglie e, persino, il mondo intero.

Quel mondo che li segue in ogni movimento potrebbe essere addirittura più incline di coloro posizionati ai vertici ad accoglierli e amarli, accentandoli esattamente per ciò che sono.

Una bellissima fiaba che di certo vorremmo fosse già reale.

Sintesi

Matthew López dirige una commedia romantica che affronta l'amore LGBTQ attraverso la scoperta di sé, della propria sessualità e delle proprie emozioni, ampliando i temi della narrazione ai condizionamenti dovuti dallo status sociale, dalla pressione mediatica e dal politically correct.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da sei anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli