La fracture

La fracture – The Divide recensione film di Catherine Corsini con Valeria Bruni Tedeschi e Marina Foïs [Cannes 74]

La fracture – The Divide recensione film di Catherine Corsini con Valeria Bruni Tedeschi, Marina Foïs, Pio Marmaï, Aissatou Diallo Sagna e Caroline Estremo

La frattura è quella al braccio, di Valeria Bruni Tedeschi.
Dal particolare anatomico all’universale – sociale e politico – in Francia. La frattura infatti, è anche quella del sistema francese. Che fatica a rimarginarsi.

MadMass.it consiglia by Amazon

Con La fracture, Catherine Corsini porta in concorso a Cannes una intelligente commedia, che si drammatizza a ogni piè sospinto.

Valeria Bruni Tedeschi e Marina Foïs
Valeria Bruni Tedeschi e Marina Foïs (Credits: Carole Bethuel/A France 3 Cinéma)

Pio Marmaï e Marina Foïs
Pio Marmaï e Marina Foïs (Credits: Carole Bethuel/A France 3 Cinéma)

CANNES 74 PODCAST: Ascolta la recensione di La fracture di Catherine Corsini in diretta dal Festival di Cannes

In quasi totale unità di luogo (un ospedale parigino), che un po’ ha il sapore dell’esercizio di stile. Nel senso più (il ritmo è incalzante) e meno buono (un retrogusto teatrale, in una sceneggiatura che però non proviene da un testo per il teatro).

Lo spunto di partenza sono gli scontri a Parigi, tra la polizia e i gilet gialli. Poi, a cascata: i problemi del sistema sanitario, le disparità sociali, la divisiva presidenza Macron… Fino al privato molto traballante, di una coppia omosessuale della buona borghesia: Bruni Tedeschi e Marina Foïs.

Entrambe bravissime, come tutto il cast. L’italo francese, a fine Festival potrebbe anche andare a premio.

LEGGI ANCORA: Festival di Cannes 74: tutte le recensioni in diretta dal Festival

Pio Marmaï
Pio Marmaï (Credits: Carole Bethuel/A France 3 Cinéma)

La fracture - The Divide recensione film di Catherine Corsini con Valeria Bruni Tedeschi e Marina Foïs
La fracture – The Divide di Catherine Corsini (Credits: Carole Bethuel/A France 3 Cinéma)

Sintesi

Con La fracture Catherine Corsini porta in concorso a Cannes una intelligente commedia, che ha un po’ il sapore dell’esercizio di stile e che si drammatizza a ogni piè sospinto tra gli scontri a Parigi coi gilet gialli, i problemi del sistema sanitario, le disparità sociali, la divisiva presidenza Macron, fino al privato molto traballante della coppia omosessuale della buona borghesia brillantemente interpretata dalle protagoniste Valeria Bruni Tedeschi e Marina Foïs.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli