Enola Holmes e strane cose vittoriane

Millie Bobby Brown
Millie Bobby Brown sarà Enola Holmes

Millie Bobby Brown, la star di Stranger Things, interpreterà Enola Holmes in una serie di film destinati ad un pubblico adolescente.

Come i fan di Sherlock sapranno, si è spesso fantasticato che Sherlock e Mycroft non siano gli unici pargoli Holmes, e si sono cercate le tracce di un potenziale terzo fratello tra le righe delle opere di Sir Arthur Conan Doyle. Di conseguenza, da quando il personaggio è diventato di pubblico dominio, si è scatenato il ‘liberi tutti’ sull’inventare un’identità per Holmes numero 3. Uno di questi è Enola Holmes.

Gli Enola Holmes Mysteries, sono sei romanzi scritti dall’Americana Nancy Springer. Nei libri si immagina che la quattordicenne Enola, la piccola della famiglia, sfugga ai piani di Mycroft di mandarla in collegio, e, grazie ai fondi lasciatile dalla madre – che a sua volta ha fatto sparire le sue tracce per rompere i vincoli imposti dalla società vittoriana – intraprenda una carriera investigativa per conto suo.

Finn Wolfhard
Finn Wolfhard, co-protagonista di The Turning

Coincidenza, l’altro protagonista di Stranger Things, Finn Wolfhard, bazzicherà lo stesso periodo storico in The Turning, adattamento del noto racconto gotico Il Giro di Vite di Henry James. La storia racconta di due orfani e della loro istitutrice, la quale si convince che la villa nella quale abitano sia infestata da fantasmi. La ragazza sarà intepretata da Mackenzie Davis (vista recentemente in Blade Runner 2049), la regia invece sarà di Floria Sigismondi, l’artista pescarese (ma cresciuta in Canada) autrice di innumerevoli video musicali e del film The Runaways (con Dakota Fanning e Kristen Stewart).