Cannes 72: A Hidden Life e Portrait de la Jeune Fille En Feu

La nostra copertura della seconda settimana del Festival di Cannes 2019 comincia con le impressioni del nostro redattore Federico su due dei film che hanno debuttato in competizione ufficiale al Grand Théâtre Lumière domenica 19, inclusa l’attesissima nuova opera di Terrence Malick.

A Hidden Life, di Terrence Malick

A hidden life
Valerie Pachner e August Diehl in A Hidden Life di Terrence Malick (Image Credit : Iris Productions)

È di Terrence Malick il primo capitombolo di un grande del concorso, sul tappeto rosso del Festival di Cannes. Uscito indenne Jarmush, a testa alta Loach e altissima Almodovar, l’autore americano accusa il colpo.
Lui, sfatando tradizione e leggendaria ritrosia, si è presentato in Costa Azzurra e ha stretto mani, alla proiezione ufficiale del suo A Hidden Life. È la storia (vera) di obiezione, diserzione, ribellione e religione dell’austriaco Franz, buon marito e ottimo papà, che negli anni della Seconda Guerra volta le spalle a Hitler, che pure in Austria giocherebbe in casa.
I modi estetici sono gli stessi di A Tree of Life e del Malick successivo. Ma qui non ci sarebbe nulla da sperimentare. Non è una storia di famiglia, ma una famiglia nella Storia e nella cronaca bellica. Risulta dunque, tutto (di) troppo: lungo quasi tre ore, enfatico, estetizzante, lontano da qualsiasi eventualità di commozione/partecipazione. Stordisce e non colpisce. Le premesse erano altre. Peccato.

Portrait de la jeune fille en feu, di Céline Sciamma

Portrait de la jeune fille en feu
Adèle Haenel in Portrait de la Jeune Fille en Feu di Céline Sciamma (Image Credit : Lilies Films / Hold-Up Films / Arte France Cinéma)

Un film femminile e non femminista. Perché lo spirito è rosa antico — universale e non rosa shocking — occasionale. È una bella, quasi, sorpresa quella che Céline Sciamma porta a Cannes, nel concorso ufficiale. La regista francese del militante Tomboy, con Portrait de la jeune fille en feu cambia radicalmente d’epoca (il ‘700 francese) e di abito (in costume). La vicenda si muove in punta di pennello. Una pittrice è chiamata in Normandia, a realizzare il ritratto di una giovane e misteriosa nobile, che non fa mistero di avere più di un complesso.
La Sciamma possiede la cura del dettaglio e di fronte ai bivi più ardui (omosessualità, eterno amore, condizione femminile), sembra optare sempre per la strada migliore. Come nella scelta delle magnifiche protagoniste: Noémie Merlant e Adèle Haenel. Nel cast anche Valeria Golino, nobildonna che viene da Milano (sic!).
Con le debite distinzioni (che lo scorrere generoso del tempo potrebbe limare), il ricordo corre al capolavoro Lezioni di piano, di Jane Campion. La prima, e unica, Palma d’oro assegnata a una donna. Ventisei anni dopo, non è da escludere possa avere compagnia.

Federico

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

The Elephant Man recensione film di David Lynch

The Elephant Man recensione del film di David Lynch con Anthony Hopkins, John Hurt, Anne Bancroft e John Gielgud Da quasi sette anni, il progetto...

Un volto due destini recensione miniserie TV [Sky Anteprima]

Un volto due destini - I Know This Much is True recensione miniserie TV di Derek Cianfrance con Mark Ruffalo, Kathryn Hahn, Melissa Leo,...

Cinema News del 22 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 22 settembre: i trailer di Druk di Thomas Vinterberg, The Glorias sull’attivista americana Gloria Steinem con Alicia Vikander e Julianne Moore...

Small Axe: trailer della serie di film di Steve McQueen con John Boyega in uscita su Amazon Prime Video

Small Axe: il trailer della serie di film Amazon e BBC scritta e diretta da Steve McQueen con John Boyega, Letitia Wright, Malachi Kirby...

The Vigil – Non ti lascerà andare recensione film

The Vigil - Non ti lascerà andare recensione film di Keith Thomas con Dave Davis, Menashe Lustig, Lynn Cohen, Malky Goldman e Fred Melamed Indubbiamente originale,...

Cobra Kai 2 recensione seconda stagione [Netflix]

Cobra Kai 2 recensione seconda stagione serie TV con Ralph Macchio, William Zabka, Mary Mouser, Xolo Maridueña, Martin Kove e Tanner Buchanan COBRA KAI 2...

Residue recensione film di Merawi Gerima [Netflix Anteprima]

Residue recensione film di Merawi Gerima con Obinna Nwachukwu, Dennis Lindsey, Taline Stewart, Derron Scott, Melody Tally e Ramon Thompson Le Giornate degli Autori di Venezia...

Emmy Awards 2020: tutti i vincitori le serie i programmi e gli attori premiati

Emmy Awards 2020: HBO batte Netflix con 30 premi a 21. 11 statuette per Watchmen, 9 per Schitt’s Creek e Succession, 7 per The...

Cinema news del 21 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 21 settembre: il trailer italiano di WandaVision su Disney+, il trailer di The Wolf of Snow Hollow con Robert Forster, Tom...

Il giorno sbagliato recensione film con Russell Crowe [Anteprima]

Il giorno sbagliato recensione film di Derrick Borte con Russell Crowe, Caren Pistorius, Gabriel Bateman, Jimmi Simpson e Austin P. McKenzie Avete mai pensato come...