Tenet rinviato a data da destinarsi: uscirà solo nei cinema

Tenet rinviato a data da destinarsi: uscirà solo nei cinema per volere di Christopher Nolan e di Warner Bros. che mandano un segnale forte agli esercenti e ai giganti dello streaming

Costretta a doversi confrontare con l’aumento dei contagi di COVID-19 in Nord America e in Cina, la Warner Bros., in accordo con Christopher Nolan, ha annunciato che Tenet non sarà rilasciato a livello mondiale il 12 agosto e, a differenza delle ultime due circostanze in cui era stata fissata una data alternativa – prima il 17 luglio e poi il 31 luglio –, questa volta non è stata indicata alcuna nuova data di uscita preferendo il classico “prossimamente nei cinema” nella speranza di scongiurare ulteriori posticipazioni o ritardi: ricordiamo che il budget di produzione per Tenet è stimato attorno ai 225 milioni di dollari mentre il marketing promozionale per un rilascio di simile entità potrebbe facilmente raggiungere i 100-125 milioni di dollari, una cifra non indifferente.

Nella sua dichiarazione per Variety, il presidente e CCO della Warner Bros., Toby Emmerich, ha affermato: «Non stiamo puntando a rilasciare Tenet in contemporanea mondiale, i piani marketing per la distribuzione del film non saranno convenzionali» sottintendendo come, molto probabilmente, Tenet sarà distribuito prima in quei cinema e in quelle zone del mondo che non sono più a rischio contagio: si tratta sicuramente di una scelta straordinaria per il film di Nolan, che è atteso globalmente da un elevato numero di spettatori, possiede una trama in gran parte segreta e, di conseguenza, rischia di soccombere alla pirateria informatica.

Questo, purtroppo, non significa per forza di cose mantenere invariate le date d’uscita recentemente stabilite, come ad esempio quella italiana del 26 agosto poiché anche nel resto del mondo i cinema non hanno ufficialmente riaperto le porte e la situazione risulta ancora instabile; di conseguenza, un’uscita italiana per suddetta data è oggi meno probabile di ieri, ma già metà settembre è una nuova possibile finestra di lancio.

In ogni caso, forse non dovremo attendere il 2021: Warner Bros., pur non sbilanciandosi sulla data d’uscita, parla ancora del 2020, stesso anno nel quale, pur dopo vari slittamenti, continuano a essere previsti i debutti di Wonder Woman 1984, per ora fissato ai primi di ottobre, e Dune, fissato per la metà di dicembre.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli