Daily Madness – Mute Rudd and the Wasp

Paul Rudd ne ha fatta di strada da quando l’abbiamo conosciuto quindici anni fa nei panni del fidanzato di Phoebe in Friends (ma noi all’epoca tifavamo per l’altro, Hank Azaria), ed oggi sono usciti ben due trailer per lui importanti.

Quello più interessante è il trailer di Mute, il nuovo film di Duncan Jones, definito ‘sequel spirituale’ della sua opera prima, l’eccezionale Moon, anche se è anche vero il contrario: Mute è stata la prima sceneggiatura di Jones, con un ruolo da protagonista ritagliato per Sam Rockwell (che rimase protagonista in Moon). La parte principale è ora invece passata ad Alexander Skarsgård, che interpreta un barman, appunto, muto, in cerca della sua ragazza (la tedesca Seyneb Saleh), in una Berlino del futuro abitata da personaggi bizzarri, tra i quali due chirurghi (Rudd e Justin Theroux). Impossibile guardare il trailer e non pensare a Blade Runner.

Si vocifera che anche Sam Rockwell stesso possa fare una comparsata.

Il film uscirà su Netflix il 23 febbraio. Questo vuole anche dire che è arrivato il momento di farsene una ragione: abbiamo per lo più evitato di dare troppo spazio allo streaming, ma tra Mute, The Irishman, il prossimo Annihilation e probabilmente Cloverfield 3 / God Particle disponibili in primis su Netflix, la piattaforma è diventata troppo importante per poter essere ignorata.

Il secondo trailer, che ha meno bisogno di presentazioni, è quello di Ant-Man and the Wasp, secondo capitolo delle avventure di Paul Rudd nel ruolo dell’uomo infinitamente piccolo o infinitamente grande, accompagnato dall’altrettanto minuta compagna Evangeline Lilly. Nel trailer, che contiene alcuni momenti decisamente divertenti, oltre a Michael Douglas e una fulminea scena con Michael Peña, troviamo anche la new entry Lawrence Fishburne.

Ant-Man and the Wasp, per la regia ancora di Peyton Reed,  sarà il terzo film Marvel in uscita quest’anno, ad agosto, dopo Black Panther (a febbraio) e Avengers: Infinity War (ad aprile).

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli