Paradise Beach - Dentro l'incubo

Paradise Beach – Dentro l’incubo recensione [Netflix]

Paradise Beach – Dentro l’incubo recensione film di Jaume Collet-Serra con Blake Lively, Óscar Jaenada, Brett Cullen e Sedona Legge

Disponibile su Netflix, Paradise Beach – The Shallows è un film del 2016 diretto da Jaume Collet-Serra, con protagonista Blake Lively, famosa per Gossip Girl e Adaline.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Negli ultimi anni gli “shark movie” sono stati piuttosto deludenti. I lavori realizzati fino ad oggi sono stati caratterizzati dall’assenza di una narrazione coinvolgente, da effetti speciali artificiosi (squali sempre più lontani dalla realtà), e da esagerazioni fotografiche in termini di sangue e squartamenti vari. L’eredità lasciata dal pioniere del genere, Lo Squalo di Spielberg, non è stata ben raccolta dai successori nel corso degli anni. Rappresenta una piccola eccezione alla regola il discreto Blu Profondo di Harlin nel 1999, ma anche qui troppa esagerazione narrativa (squali geneticamente modificati che diventano super geniacci del male). Insomma, la strada sembrava perduta, ma con Paradise Beach sembra tornare un barlume di speranza grazie ad una pellicola che centra l’obiettivo.

Blake Lively in The Shallows
Blake Lively in The Shallows

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Blake Lively in The Shallows
Blake Lively in The Shallows

Assistiamo ad una trama incentrata sul rapporto conflittuale tra uomo e squalo. Prima di ogni cosa la location del film, una spiaggia messicana da sogno, fotografata perfettamente nella sua bellezza, un paradiso terrestre di cui solo poche persone sono a conoscenza, tra le quali la nostra protagonista Nancy, grazie alla madre (morta di cancro). Ed è proprio da questo fattore che si snoda una narrazione piena, profonda e coinvolgente; il dramma familiare di Nancy, la scomparsa della madre che la spinge a studiare medicina (per poi mollare lo studio per un periodo) e che la spinge a praticare il surf. L’arrivo in questa spiaggia per cavalcare le onde come faceva la madre e come fa la sorellina minore. Un modo di mantenere un qualche legame maliardo con la madre morta. Nancy contro la vita, un conflitto totale; la nostra protagonista lotta contro il mondo, deve prendersi cura di se stessa e della sorellina, è in conflitto con il padre e la metafora della sua lotta contro il mondo è incarnata dal più temibile predatore dei mari che la costringe ad uno scontro adrenalinico per la sopravvivenza.

Lo squalo è vicino a ciò che sappiamo dai documentari, molto realistico, se non in alcune sequenze dove era forse difficile fare di meglio. Nancy lotta per sopravvivere e Blake Lively mette nel personaggio tutta la sua straordinaria capacità recitativa, attenta ai dettagli, senza esagerare nei monologhi pur non limitandosi all’essenziale. Parole giuste, azioni giuste. Dal corpo massacrato di una balena ad una boa galleggiante, passando per uno scoglio in mezzo al mare, questi sono i posti dove Nancy si rifugia dagli attacchi del predatore, calcolando distanze e tempo di percorrenza dello squalo, dimostrando determinazione, coraggio e freddezza.

Blake Lively in Paradise Beach - Dentro l'incubo
Blake Lively in Paradise Beach – Dentro l’incubo

Paradise Beach - Dentro l'incubo recensione
Paradise Beach – Dentro l’incubo

Lo squalo si vede e non si vede, compare davvero poco in bella vista, lasciando intendere allo spettatore la sua pericolosità, passando a pelo nell’acqua, mostrando la pinna con attacchi sporadici come da manuale del genere: meno si vede il predatore, maggiore è la tensione trasmessa al pubblico e lo stupore di quest’ultimo.

La musica thrilling di Marco Beltrami e le sequenze di lotta per la sopravvivenza mantengono costante la tensione. La solitudine della nostra protagonista, accompagnata solamente da un gabbiano ferito ad un’ala (che lei stessa cura), ci porta a concentrarci su di lei e a distrarci di tanto in tanto dalla presenza dello squalo in questa teso duello di fuga e lotta. Paradise Beach è nel suo complesso godibile, non paragonabile al capostipite del genere che ha segnato quarant’anni di cinema ma finalmente torniamo a gustarci uno shark movie fatto davvero bene!

Endrio

Blake Lively in The Shallows
Blake Lively in The Shallows

Paradise Beach - Dentro l'incubo recensione
Paradise Beach – Dentro l’incubo di Jaume Collet-Serra

Sintesi

Paradise Beach restituisce lustro agli shark movie mettendo nuovamente al centro della narrazione il rapporto conflittuale tra uomo e squalo, in uno scontro adrenalinico per la sopravvivenza rappresentato da un teso duello di fuga e lotta impreziosito dall'interpretazione di Blake Lively.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto: Mulan esce direttamente in streaming su Disney+, il trailer di Ratched, la serie Netflix di Ryan Murphy spin-off...

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto: La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams passa a Netflix, le prime immagini di The...

Gretel e Hansel recensione [Anteprima]

Gretel e Hansel recensione film di Oz Perkins con Sophia Lillis, Alice Krige, Samuel Leakey, Jessica De Gouw, Fiona O'Shaughnessy e Charles Babalola Trasformare la...

Galveston recensione

Galveston recensione del film di Mélanie Laurent con Ben Foster, Elle Fanning, Jeffrey Grover, Christopher Amitrano, Mark Hicks, María Valverde, Beau Bridges e Michael Ray Escamilla A quante...

Howard: la vita, le parole recensione del documentario su Howard Ashman [Disney+]

Howard: la vita, le parole recensione del documentario Disney+ su Howard Ashman diretto da Don Hahn con interviste ad Alan Menken, Bill Lauch, Jodi...

Venezia 77: The Human Voice di Pedro Almodóvar e One Night in Miami di Regina King si aggiungono al Fuori Concorso

Venezia 77: The Human Voice di Pedro Almodóvar e One Night in Miami di Regina King si aggiungono al Fuori Concorso La Biennale di Venezia...

Cine Rassegna Stampa del 3 agosto

Cine Rassegna Stampa del 3 agosto: addio ad Alan Parker, Scream 5 prende forma, Netflix e Ubisoft portano sullo schermo Splinter Cell e Beyond...

Hot Fuzz recensione del film di Edgar Wright

Hot Fuzz recensione del film diretto da Edgar Wright con Simon Pegg, Nick Frost e Timothy Dalton Quello di Hot Fuzz (2007) è senza dubbio uno...

I Am Heath Ledger recensione del documentario su Heath Ledger

I Am Heath Ledger recensione del documentario su Heath Ledger diretto da Adrian Buitenhuis e Derik Murray sull'artista scomparso il 22 gennaio 2008 “Che sta...

The Haunting of Hill House recensione serie TV [Netflix]

The Haunting of Hill House recensione serie TV Netflix creata da Mike Flanagan con Michiel Huisman, Carla Gugino, Timothy Hutton, Henry Thomas, Oliver Jackson-Cohen,...