Cinque corti horror consigliati da Guillermo del Toro

La settimana scorsa Guillermo del Toro, esperto di mostri, ha pubblicato un thread su Twitter nel quale consiglia cinque cortometraggi horror disponibili su YouTube. Eccoli.

La cabina

Un film tv spagnolo trasmesso nel 1972, diretto da Antonio Mercero e premiato con un Emmy. Oggi non dobbiamo più preoccuparci di questo tipo di pericoli, ma all’epoca una generazione di iberici restò traumatizzata dalla possibilità di restare bloccati all’interno di una cabina telefonica.

Il cortometraggio restò talmente vivo nell’immaginario spagnolo, che nel 1998, a seguito della liberalizzazione del mercato telefonico, un nuovo operatore realizzò uno spot pubblicitario che presentava la stessa situazione e lo stesso attore (José Luis López Vázquez), senza bisogno di spiegare nulla di più.

La puerta

Un altro corto in spagnolo, questa volta messicano, diretto da Luis Alcoriza nel 1968, prima parte del film La puerta y la mujer del carnicero, lungometraggio composto in effetti da due episodi separati e diretti da registi diversi.
Elenita e Jorge si sono appena trasferiti in una casa nuova e hanno organizzato una festa di inaugurazione. Tutto va per il meglio, fino a che uno degli ospiti apre per caso una porta che non chiude, come ci si aspettava, un armadio.
Il corto è in spagnolo senza sottotitoli, ma si comprende abbastanza bene.

https://youtu.be/cwVELTLcNjc

Il cuore rivelatore

Una versione animata del 1953 di The Tell-Tale Heart, il celeberrimo racconto horror di Edgar Allan Poe, narrata da James Mason e diretta da Ted Parmelee.
Il primo film d’animazione ad essere dichiarato vietato ai minori dalle autorità britanniche, Del Toro dev’essere particolarmente affezionato a questo film, perché lo aveva incluso nella prima edizione su DVD del suo Hellboy.

The cat with hands

Un corto veramente corto realizzato nel 2001 dal regista britannico Robert Morgan, incentrato su… beh… il titolo è abbastanza esplicito.

Kakurenbo

Per la sua ultima scelta, Del Toro si sposta in Giappone, con un corto d’animazione diretto nel 2004 da Shūhei Morita.: otto ragazzini affrontano un gioco di nascondino/caccia all’uomo in una parte abbandonata di Tokyo, sulle tracce della sorella di uno di loro.
Il doppiaggio americano e la non eccelsa qualità video tolgono un po’ di atmosfera, purtroppo.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

The Old Guard recensione [Netflix]

The Old Guard recensione film di Gina Prince-Bythewood con Charlize Theron, Matthias Schoenaerts, KiKi Layne, Chiwetel Ejiofor, Marwan Kenzari, Luca Marinelli e Harry Melling Continuare...

My Sweet Grappa Remedies recensione [FEFF 22]

My Sweet Grappa Remedies recensione film di Akiko Ohku con Yasuko Matsuyuki, Haru Kuroki, Hiroya Shimizu, Kanji Furutachi e Katsuya Koiso Mi chiedo se la...

A Beloved Wife recensione [FEFF 22]

A Beloved Wife recensione film di Shin Adachi con Gaku Hamada, Asami Mizukawa, Chise Niitsu, Kaho e Eri Fuse presentato al Far East Film...

Rassegna stampa 10 luglio

Rassegna stampa 10 luglio: Michelle Williams e Oscar Isaac protagonisti di Scenes From a Marriage, Zendaya e John David Washington sono Malcolm & Marie,...

Life Finds a Way recensione [FEFF 22]

Life Finds a Way recensione film di Hirobumi Watanabe con Hirobumi Watanabe, Takanori Kurosaki, Marika Matsumoto, Minori Hagiwara, Yako Koga, Sakiko Kato e Honoka Nel corso...

The Captain recensione [FEFF 22]

The Captain recensione film di Andrew Lau con Hanyu Zhang, Hao Ou, Jiang Du, Quan Yuan, Tian’ai Zhang, Qin Li, Yamei Zhang e Qiru...

Buon compleanno Tom Hanks: le sue migliori interpretazioni

Oggi 9 luglio Tom Hanks compie 64 anni: nella sua più che prolifica carriera ci ha deliziato con tantissime performance eccezionali. Le sue migliori...

Rassegna stampa 9 luglio

Rassegna stampa 9 luglio: Paolo Sorrentino dirige È stata la mano di Dio, Leigh Whannell e Ryan Gosling per The Wolfman, i trailer degli...

Rassegna stampa 8 Luglio

Rassegna stampa 8 luglio: il ritorno di Josh Hartnett, Hilary Swank Away per Netflix, un war movie per Dylan O’Brien e Viggo Mortensen diretti...

Rassegna stampa 7 luglio

Rassegna stampa 7 luglio: addio al maestro Ennio Morricone, tutti i vincitori dei Nastri d'Argento 2020, Borderland con John Boyega e Felicity Jones, Brad...