Emma.

Emma recensione [Amazon Prime Video Store]

Emma. recensione film di Autumn de Wilde con Anya Taylor-Joy, Johnny Flynn e Mia Goth disponibile in streaming a noleggio su Amazon Prime Video Store

Nel nuovissimo adattamento del romanzo austeniano Emma per il grande schermo (Autumn de Wilde, 2020) – disponibile a noleggio sullo store di Amazon Prime Video – i colori delle tappezzerie sembreranno allo spettatore un po’ troppo vividi, i colletti inamidati un po’ troppo alti e rigidi, i riccioli delle dame avvitati un po’ troppo stretti. Il primo XIX secolo dai colori sgargianti creato dalla regista sembra, quindi, farsi punto d’onore di coincidere non tanto con una ricostruzione storicamente attendibile, quanto con quella realtà autonoma ed esuberante di vita propria che nasce fra le pagine del romanzo della Austen. Che, poi, la ricostruzione basata su toni gialli e marroni a cui una lunga teoria di film “austeniani” ci ha abituato sia più esatta della presente, è tutto da dimostrare.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Noleggia Emma in streaming sullo store di Amazon Prime Video
Noleggia Emma. in streaming sullo store di Amazon Prime Video

La regista ha dichiarato di aver cercato non una modernizzazione dei personaggi, ma un’umanizzazione. E tuttavia manie e ammiccamenti quasi caricaturali rendono i personaggi più artefatti che mai, sebbene parte di un sistema che è un meccanismo egregiamente congegnato e che consegna alla visione dello spettatore una “vignetta” in grado di riprodurre lo sguardo garbatamente ironico che Jane Austen elargiva sui vizi e le virtù (ma soprattutto i primi) dei suoi personaggi e che costituisce uno dei maggiori piaceri nella sua lettura.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Emma veste i panni di una antieroina in questa interpretazione magistralmente condotta da Anya Taylor-Joy – che ci ricordiamo e che ci piace grazie ai suoi ruoli in The Witch (Robert Eggers, 2015), Split (M. Night Shyamalan, 2016) e Glass (M. Night Shyamalan, 2019); rispetto a precedenti interpretazioni (possiamo ricordare quella di Gwyneth Paltrow e quella di Romola Garai) la protagonista è molto meno ingenua e naïve e più presuntuosa ed egocentrica. Trasformare la fanciulla in un antihero risulta strategia vincente: lo spettatore, trovando più difficile l’immedesimazione, potrà più facilmente dirigere il proprio interesse, solitamente concentrato sul romance della protagonista, verso gli aspetti più pregevoli di questa pellicola. Essi sono: una costruzione visiva straordinaria per quanto riguarda l’aspetto della composizione cromatica, che sorprende ad ogni sequenza, ed una soundtrack estremamente interessante, complice l’esperienza della regista, che, come fotografa entra in contatto con l’ambito discografico e musicale.

Anya Taylor-Joy e Johnny Flynn in una scena di Emma.
Anya Taylor-Joy e Johnny Flynn in una scena di Emma.

La colonna sonora del film, infatti, è arricchita da una scelta di brani tradizionali dell’area anglosassone (inni, ballate, canzoni), arrangiati anche a cappella. La loro presenza colloca l’intera vicenda in un aura di vita semplice ed autentica scandita da usanze antiche. L’esecuzione di alcuni canti (ad es. il brano Queen bee) è affidata alla voce di Johnny Flynn versatile attore-cantante, che, inoltre, interpreta un Mr. Knightley moderato ed equilibrato (tanto da contrastare col resto dei personaggi, sempre in bilico sull’orlo del grottesco) ma con momenti di espressione appassionata, che tengono viva la tensione emotiva fra i due protagonisti.

In conclusione, consigliamo la visione di questo film che resiste alla tentazione di esasperare gli aspetti sentimentali, spesso suscitata dai romanzi austeniani, e regala allo spettatore la visione di un mondo che, forse, non è mai stato più simile a quello concepito dalla mente della scrittrice e che a distanza di due secoli continua ad affascinare i lettori di tutto il mondo.

Irene

Emma. è disponibile in streaming sullo store di Amazon Prime Video. Noleggialo ora!

Sintesi

Emma veste i panni di una antieroina in questa interpretazione magistralmente condotta da Anya Taylor-Joy nella pregevole opera prima di Autumn de Wilde, impreziosita da una costruzione visiva straordinaria e da una soundtrack estremamente interessante, che resiste alla tentazione di esasperare gli aspetti sentimentali regalando allo spettatore la visione di un mondo che forse non è mai stato più simile a quello concepito dalla mente di Jane Austen.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Siberia recensione film di Abel Ferrara [Venezia 77]

Siberia recensione film di Abel Ferrara con Willem Dafoe, Dounia Sichov, Simon McBurney, Cristina Chiriac e Valentina Rozumenko Voglio vedere se possiamo raffigurare cinematograficamente...

Il re di Staten Island recensione

Il re di Staten Island recensione film di Judd Apatow con Pete Davidson, Marisa Tomei, Steve Buscemi, Bill Burr, Bel Powley, Maude Apatow e...

Cine Rassegna Stampa del 12 agosto

Cine Rassegna Stampa del 12 agosto: il prequel drammatico di Willy il Principe di Bel-Air, la trilogia Fear Street sbarca su Netflix, il trailer...

Lovecraft Country recensione serie TV Episodi 1-5 [Anteprima]

Lovecraft Country recensione della serie TV di Misha Green con Jurnee Smollett, Jonathan Majors, Courtney B. Vance, Aunjanue Ellis, Abbey Lee, Jada Harris, Wunmi Mosaku,...

Cine Rassegna Stampa 11 agosto

Cine Rassegna Stampa 11 agosto: Jared Leto protagonista del terzo capitolo di Tron e del biopic su Andy Warhol, Madonna e Diablo Cody per...

Cine Rassegna Stampa del 10 agosto

Cine Rassegna Stampa del 10 agosto: Ben Affleck alla regia di The Big Goodbye sulla storia della realizzazione di Chinatown, Jonas Cuarón dirige un...

Caleb recensione [Anteprima]

Caleb recensione del film diretto ed interpretato da Roberto D'Antona con Annamaria Lorusso, Francesco Emulo, Alex D'Antona, Nicole Blatto e Natalia Moro Quello di Roberto D'Antona...

Il buono, il brutto, il cattivo recensione

Il buono, il brutto, il cattivo recensione del terzo capitolo della Trilogia del Dollaro di Sergio Leone con Clint Eastwood, Lee Van Cleef ed Eli...

Mio zio recensione [Flashback Friday]

Mio zio recensione del film diretto e interpretato da Jacques Tati con Alain Bécourt, Jean-Pierre Zola e Adrienne Servantie Il cinema di Jacques Tati (Giorno di...

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto: i trailer di Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman e di Judas and the Black Messiah...