Benvenuti a Marwen e le altre storie (vere o inverosimili) in sala questa settimana

Le uscite al cinema del 10 gennaio
Le uscite al cinema del 10 gennaio

1Benvenuti a Marwen / Welcome to Marwen

Benvenuti a Marwen

di Robert Zemeckis
scritto da Caroline Thompson e Robert Zemeckis
con Steve Carell, Leslie Mann, Merritt Wever, Janelle Monáe, Diane Kruger

La storia vera di Mark Hogancamp, artista con un debole per il crossdressing, sopravvissuto a stento ad un pestaggio subito da un gruppo di neonazisti. Non potendosi permettere costose terapie di riabilitazione, se ne creò una personale costruendosi un mondo in miniatura, Marwencol : un villaggio belga della seconda guerra mondiale abitato da action figures, in cui il suo alter-ego Captain Hogie e un manipolo di donne soldato resistono agli attacchi nazisti. C’è già un documentario che racconta questa vicenda, ma di tutt’altro genere è Benvenuti a Marwen (Welcome to Marwen), un film di Robert Zemeckis: il regista di Ritorno al Futuro, pioniere del performance capture dai tempi di The Polar Express e di tecnologie ‘miste’ fin da Chi ha incastrato Roger Rabbit?, tiene fede alla sua fama e mescola live-action e animazione.

Benvenuti a Marwen è distribuito da Universal Pictures.

2Una notte di 12 anni / La noche de 12 años

Una notte di 12 anni

scritto e diretto da Àlvaro Brechner
con Antonio de la Torre, Chino Darín, Alfonso Tort, César Troncoso, Soledad Villamil

Le impressioni in anteprima dalla Mostra del Cinema di Venezia di Sergio:

Una notte di 12 anni, ovvero la terribile storia vera dei guerriglieri Tupamaros, imprigionati e spinti alla follia, per ben dodici anni, dalla dittatura militare uruguaiana nel 1973, vista con gli occhi di tre di loro: José Mujica (che divenne presidente nel 2010), Eleuterio Fernández Huidobro (poi Ministro della difesa) e Mauricio Rosencof.

Una notte di 12 anni è distribuito da BIM Distribuzione.

3Non ci resta che il crimine

Non ci resta che il crimine
di Massimiliano Bruno
scritto da Andrea Bassi, Massimiliano Bruno, Nicola Guaglianone, Menotti
con Alessandro Gassman, Gianmarco Tognazzi, Marco Giallini, Ilenia Pastorelli, Edoardo Leo

A pochi mesi da Notti Magiche, ripiombiamo nel 1982 con Non ci resta che il crimine: come nel celeberrimo Non ci resta che piangere di Benigni e Troisi, anche in questo caso i protagonisti si ritrovano improvvisamente nel passato, e la loro ‘rievocazione storica’ per turisti dei misfatti della Banda della Magliana diventa d’un colpo molto più realistica. Tra richiami del precedente illustre (anche se ‘Dammi tre parole’ non è esattamente ‘Yesterday’) e una spruzzata di Ritorno al Futuro, Alessandro Gassman, Gianmarco Tognazzi e Marco Giallini dovranno riuscire a vedere la fine di questa commedia criminale. Massimiliano Bruno (noto ai Borisiani come ‘Nando Martellone’) torna a dirigere i protagonisti di Beata Ignoranza.

Non ci resta che il crimine è distribuito da 01 Distribution.

4City of Lies – l’ora della verità

City of lies

di Brad Furman
scritto da Christian Contreras dal romanzo LAbyrinth di Randall Sullivan
con Johnny Depp, Forest Whitaker, Toby Huss, Dayton Callie, Neil Brown Jr.

City of lies si ispira alla storia del detective di Los Angeles Russell Poole (Johnny Depp), dopo due decenni di indagini sulla morte degli artisti rapper Notorious B.I.G. e Tupac Shakur. A sostenerlo arriva il giornalista ‘Jack’ Jackson (Forest Whitaker), pronto a scoperchiare una fitta rete di inganni e coperture.

City of Lies è distribuito da Notorious Pictures.

5Attenti al gorilla

Attenti al gorilla

di Luca Miniero
scritto da Luca Miniero, Giulia Gianni, Gina Neri
con Frank Matano, Cristiana Capotondi, Lillo Petrolo

Attenti al gorilla è il nuovo film di Luca Miniero, il regista di commedie di successo come Benvenuti al sud e Sono tornato: l’avvocato Lorenzo (Frank Matano) vince una causa contro lo zoo cittadino, e di conseguenza deve occuparsi del suo cliente, il gorilla del parco (con la voce di Claudo Bisio). La convivenza con il primate non è semplice, anche perché Matano non è Catherine Deneuve in Dio esiste e vive a Bruxelles.

Attenti al gorilla è distribuito da Warner Bros Italia.