A Tor Bella Monaca non piove mai

A Tor Bella Monaca non piove mai recensione

A Tor Bella Monaca non piove mai recensione del film scritto e diretto da Marco Bocci con Libero De Rienzo, Andrea Sartoretti, Antonia Liskova e Fulvia Lorenzetti

Cattivi si nasce o si diventa?

Spesso la frase di lancio riassume l’essenza del film, proprio come in questo caso.

MadMass.it consiglia by Amazon

Dopo una lunga carriera come attore cinematografico e televisivo Marco Bocci si sposta dietro la macchina da presa con questo suo esordio nel lungometraggio: A Tor Bella Monaca non piove mai. Tratto dal suo omonimo romanzo, il film racconta la difficile vita di diversi personaggi nella periferia romana.

Fin dalla prima sequenza Bocci mette in scena una periferia caotica e disordinata in cui farsi strada è difficile se non impossibile e a saperlo bene è il protagonista Mauro (Libero De Rienzo), che con la sua aria docile e pacata sembra un pesce fuor d’acqua in quella società feroce. Molta attenzione è infatti posta all’ambiente, esso diventa quasi un personaggio a sé ed è sostanzialmente una prigione senza sbarre in cui l’unica via di fuga è l’illegalità; Bocci è cresciuto in una periferia e riesce registicamente a mettere bene in scena la frustrazione e la rabbia di quelle persone che cercano solo una vita migliore.

Marco Bocci regista e sceneggiatore di A Tor Bella Monaca non piove mai
Marco Bocci regista e sceneggiatore di A Tor Bella Monaca non piove mai

Libero De Rienzo
A Tor Bella Monaca non piove mai

Le azioni dei personaggi non vengono mai giustificate ma semplicemente capite e anche i gesti più duri e violenti sembrano nascere dalla condizione grigia e demotivante che permea in tutto il film, in cui risate amare e momenti drammatici si uniscono.

Se Mauro è una preda in un ambiente di cacciatori, suo fratello Romolo (Andrea Sartoretti) è un uomo che in passato ha commesso errori ma che ora è intenzionato a percorrere una vita sana. Il rapporto tra i due fratelli è probabilmente la nota migliore del film, nonostante siano caratterialmente agli opposti essi sono accomunati dall’amore verso le rispettive ragazze che li spinge a cercare una vita lontana da quel quartiere che li ha cresciuti ma che è senza futuro.

Il quesito iniziale – Cattivi si nasce o si diventa? – nasce proprio dalla disperazione di Mauro che lo porta a compiere azioni innaturali per lui e, si sa, combattere contro la propria natura è sempre rischioso. La cattiveria di Mauro è infatti data da una serie di ingiustizie che rendono anche un tranquillo essere umano un uomo pieno di collera.

A Tor Bella Monaca non piove mai recensione
A Tor Bella Monaca non piove mai

Marco Bocci
Marco Bocci regista e sceneggiatore di A Tor Bella Monaca non piove mai

Se registicamente Bocci ha un’idea precisa di messa in scena, lo stesso non si può dire della sceneggiatura curata sempre dallo stesso: A Tor Bella Monaca non piove mai impiega un po’ troppo ad ingranare e inizialmente si fatica a trovare il centro della narrazione con i personaggi, tranne i due fratelli protagonisti, che non riescono ad avere una vero approfondimento ed una caratterizzazione incisiva. Proprio come il protagonista che in una scena non riesce ad attraversare la strada, la scrittura risulta indecisa e probabilmente il film aveva bisogno di alcuni minuti in più per scavare a fondo nel carattere di alcuni personaggi, come il padre e la madre dei due protagonisti (Giorgio Colangeli e Lorenza Guerrieri), che risultano interessanti ma soltanto abbozzati.

Nonostante una sceneggiatura non particolarmente solida e la scarsa caratterizzazione dei personaggi, Bocci dimostra di saper muovere la macchina da presa e A Tor Bella Monaca non piove mai potrebbe essere il primo tassello di una interessante carriera da regista.

Andrea P.

Sintesi

In A Tor Bella Monaca non piove mai l'ambiente diventa protagonista rappresentando una prigione senza sbarre in cui l'unica via di fuga è l'illegalità: Marco Bocci è cresciuto in una periferia e riesce registicamente a mettere bene in scena la frustrazione e la rabbia di chi cerca solo una vita migliore. Nonostante una sceneggiatura non particolarmente solida e la scarsa caratterizzazione dei personaggi, Bocci dimostra di saper muovere la macchina da presa e questo potrebbe essere il primo tassello di una interessante carriera da regista.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Pixar: i migliori film da vedere assolutamente [Throwback Thursday]

Le opere Pixar fanno parte della nostra infanzia ed adolescenza, grazie ai molti lungometraggi che ci hanno scaldato il cuore. Vediamo i cinque migliori...

Black Friday Amazon 2020: LEGO offerte Avengers, Jurassic World, Star Wars, Disney e Batman

Black Friday Amazon 2020: in offerta i set LEGO di Avengers, Jurassic World, Star Wars, Disney, Batman, The Mandalorian, Harry Potter e Fast &...

Cinema News del 26 novembre [Rassegna Stampa]

Mads Grindelwald Clifford il grande cane rosso The Mauritanian Amore e malattia in Life in a Year Amore e malattia in Little Fish ...

Botox recensione film di Kaveh Mazaheri con Sussan Parvar [TFF 38]

Botox recensione film di Kaveh Mazaheri con Sussan Parvar, Mahdokht Molaei, Soroush Saeidi, Mohsen Kiani e Morteza Khanjani al Torino Film Festival 38 Il cinema iraniano...

Breeder recensione film di Jens Dahl con Sara Hjort Ditlevsen [TFF 38]

Breeder recensione film di Jens Dahl con Sara Hjort Ditlevsen, Anders Heinrichsen, Morten Holst, Signe Egholm Olsen e Eeva Putro al Torino Film Festival 38 L'immortalità...

Black Friday Amazon 2020: Disney Marvel offerte film Blu-ray steelbook e cofanetti

Black Friday Amazon 2020: le offerte Disney e Marvel in Blu-ray steelbook e cofanetti, da Avengers: Endgame a Frozen 2, Toy Story 4 e...

Black Friday Amazon 2020: film e serie TV Blu-ray e DVD in offerta

Black Friday Amazon 2020: film Blu-ray e DVD in offerta tra saghe cinematografiche, cofanetti, serie TV, anime e i migliori titoli Disney in steelbook Ci...

Cinema News del 25 novembre [Rassegna Stampa]

Gianfranco Rosi possibile candidato agli Oscar Tom Holland nelle prime immagini di Cherry La serie tv di Xavier Dolan Il trailer di Our...

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un [TFF 38]

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un, Yang Heung-ju, Park Hyeon-yeong e Park Seung-jun in concorso al Torino Film Festival 38 Crescere, cambiare,...

Elegia americana recensione film di Ron Howard con Amy Adams e Glenn Close [Netflix Anteprima]

Elegia americana recensione film Netflix di Ron Howard con Amy Adams, Glenn Close, Gabriel Basso, Haley Bennett, Freida Pinto e Owen Asztalos Tu non sai un...